Luned́ 22 Luglio07:03:27
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

La Goletta Verde di Legambiente sta per arrivare a Rimini: attesa per il 29 giugno

Resterà attraccata al porto riminese fino al primo luglio con un programma di iniziative

Ambiente Rimini | 14:37 - 25 Giugno 2019 La Goletta Verde di Legambiente (foto dal sito) La Goletta Verde di Legambiente (foto dal sito).

La Goletta Verde, l’imbarcazione ambientalista marchiata Legambiente, sta per fare tappa a Rimini. Da sabato 29 giugno al primo luglio porterà in città una serie di iniziative volte alla sensibilizzazione sui temi della cura e del rispetto dell’ambiente in ogni sua forma e declinazione.

IL PROGRAMMA RIMINESE
Primo appuntamento della tappa di Rimini sarà proprio il trash mob #UsaeGettaNoGrazie, un’iniziativa simbolica che si svolgerà alle 17.30 al Delfinario sul lungomare Tintori n. 2. La tappa romagnola prevede un programma ricco di contenuti ed attività: dal tema della plastica usa e getta, ai risultati del monitoraggio della qualità microbiologica delle acque per poi concludere con un focus dedicato alla riconversione del settore Oil and Gas per il territorio dell’Alto Adriatico. Non mancheranno poi attività per i più piccoli e momenti conviviali e di festa.
Con il servizio “Sos Goletta” Legambiente assegna un compito importante a cittadini e turisti chiedendo di segnalare situazioni anomale di inquinamento delle acque: tubi che scaricano direttamente in mare ma anche chiazze sospette. I tecnici del laboratorio mobile approfondiranno le denunce e le segnalazioni arrivate, per poi farle pervenire alle autorità competenti. Per inviare basta collegarsi al sito. Il servizio "SosGoletta" rientra nel progetto di Legambiente Volontari per Natura sullo sviluppo di azioni di citizen science (il contributo dei cittadini finalizzato alla conoscenza dei problemi ambientali ed alla loro risoluzione).

UN TOUR IN 25 TAPPE
L’imbarcazione sta facendo un viaggio di 25 tappe nei maggiori porti italiani e si fermerà a metà agosto in Liguria per monitorare la qualità delle acque marine, denunciare le illegalità ambientali, l’abusivismo edilizio, le trivellazioni e combattere l’emergenza delle plastiche in mare, ma anche per informare e sensibilizzare i cittadini sull’importanza di salvaguardare questo prezioso ecosistema e le sue bellezze e affermare il ruolo centrale del Mediterraneo nelle politiche di accoglienza, solidarietà e integrazione. Tra le altre battaglie che saranno portate avanti durante l’estate c’è come sempre la messa al bando delle plastiche usa e getta e in generale la lotta al marine litter, una delle due più gravi emergenze ambientali globali insieme ai cambiamenti climatici.

La 3 giorni sarà realizzata grazie al sostegno dei partner: Coop Alleanza 3.0, Capitaneria di Porto di Rimini, Marina di Rimini, l’Hotel San Moriz, Blu Sea, Marinando, i volontari “Volontari soccorso in mare Rimini”, Bio’s Kitchen, Seconda Materia Artistic group, Mercatino “Lazzaro” della Caritas di Rimini, NS Service.