Domenica 25 Agosto00:42:27
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio Eccellenza, il mister della Fya Riccione Lorenzi: 'Stella e Sparaventi li abbiamo fortemente voluti'

Tra i confermati Passaniti tra i pali, e De Luigi in difesa, Enchisi a centrocampo e Docente in attacco

Sport Riccione | 16:11 - 22 Giugno 2019 I due volti nuovi della Fya Riccione: Stella e Sparaventi I due volti nuovi della Fya Riccione: Stella e Sparaventi.

Come annunciato da Altarimini.it, ufficiale l’arrivo in bianco azzurro del centrocampista Lorenzo Sparaventi e dell’attaccante Filippo Stella, entrambi classe 2001 ed in arrivo dal Rimini FC. Per Sparaventi si tratta di un ritorno, in quanto cresciuto nel vivaio della Fya Riccione.
“Sono due giovani che conosciamo molto bene e che abbiamo fortemente voluto” commenta soddisfatto Mister Gianluca Lorenzi “penso che alla Fya Riccione possano proseguire il loro percorso di crescita e contribuire al bene della nostra squadra: Sparaventi darà corsa, qualità e fantasia al nostro centrocampo mentre Stella, con la sua fisicità, spessore al reparto avanzato”. Intanto sulla linea Fya Riccione-Rimini FC sembra esserci ancora traffico “Con il Rimini FC stiamo lavorando per portare a termine altre due importanti operazioni” commenta il DS Beppe Terenzi “a queste poi si aggiungeranno altri 4-5 arrivi che stiamo definendo. Sarà una rosa giovane e di qualità, con alcune importanti pedine di esperienza: una su tutte Emilio Docente con il quale abbiamo già un’intesa e sul quale puntiamo tantissimo per quanto ha già fatto vedere nella scorsa stagione sia in campo che fuori, un leader in tutti i sensi.
Fondamentale la conferma in difesa di De Luigi che andrà a guidare un reparto molto rinnovato (per la linea difensiva è già arrivato Borghini) e nuovamente ancorato alle certezze tra i pali garantite dal portiere Passaniti mentre a centrocampo la conferma di Enchisi conferisce sostanza e dinamismo all'intero reparto che potrà contare ancora sulla vivacità e la forza di Alberigi, Lunadei e Censoni. C'è grande entusiasmo attorno alla squadra” conclude Terenzi "e tanta voglia di dimostrare di essere all’altezza di un campionato impegnativo come quello di Eccellenza”.