Marted́ 16 Luglio15:36:40
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Nuovo biglietto da visita per Rimini: al via i lavori per la nuova piazza alla stazione

"E’ un disegno urbano strategico e ambizioso" il commento dell’Amministrazione comunale

Attualità Rimini | 12:27 - 21 Giugno 2019 Area Stazione ex Iat Area Stazione ex Iat.

Con le prime lavorazioni di scavo per lo spostamento dei sottoservizi e lo spostamento parziale delle rastrelliere e delle biciclette, prende avvio mercoledì 26 giugno la prima fase dell’intervento di riqualificazione del piazzale antistante la stazione ferroviaria, che avrà il suo apice nella demolizione della Palazzina ex Iat per realizzare al suo posto la nuova piazza pubblica di accesso alla stazione ferroviaria di Rimini.

Gli scavi e lo spostamento dei sottoservizi sono infatti propedeutici alla cantierizzazione prima e alla demolizione poi del manufatto ormai da tempo obsoleto. Un lavoro propedeutico che vista la strategicità del luogo si presenta estremamente complesso per la presenza di una miriade di servizi ausiliari all’attività della stazione ferroviaria, dalle linee del gas, enel, telecom, acqua, illuminazione pubblica, alla fibra ottica per la fonia e i dati.

Oltre alle rastrelliere per le biciclette anche tutto il sistema del trasporto pubblico locale, dei taxi, degli stalli per la sosta di auto e motocicli verrà riorganizzato entro metà luglio lungo piazzale Cesare Battisti.

Come noto, l’intervento è parte di quello più complessivo e strategico che riguarda il futuro delle aree della stazione ferroviaria di Rimini dopo il Protocollo Tecnico d'Intesa sottoscritto da Comune di Rimini, Rete Ferroviaria Italiana, FS Sistemi Urbani S.r.l. e Regione Emilia-Romagna, che prevede la riqualificazione di una delle aree strategiche della città, a collegamento tra centro e marina, e un insieme di altri interventi a completamento della funzionalità urbana.

Dopo la stipula del protocollo, i prossimi step prevedono la presentazione in consiglio comunale dell’Accordo Territoriale. La prima fase di progettazione degli interventi (nuova piazza pubblica di accesso alla stazione ferroviaria di Rimini, prolungamento del sottopassaggio centrale di stazione, con apertura lato mare, miglioramento del sottopassaggio ciclo-pedonale Parco Ausa, del sottopassaggio “grattacielo” ) si concluderà entro l’anno, termine entro il quale dovrebbero completarsi i lavori per la piazza pubblica che con la cantierizzazione prendono avvio la prossima settimana.

“E’ un disegno urbano strategico e ambizioso – è il commento dell’Amministrazione comunale – quello che dalla prossima settimana prende avvio, perché è qui che con la realizzazione di un moderno e funzionale hub intermodale per mobilità e interscambio nonché con l’individuazione del luogo in cui sviluppare la moderna Città Pubblica, dei Servizi e dell'Housing, che Rimini potrà trovare risposta alle sue ambizioni di sviluppo efficiente, solidale e ecologicamente sostenibile. La nuova piazza pubblica, capace di dare respiro e bellezza ad una parte importante e centrale della città, non è solo il primo momento di questo progetto ma il vero e proprio biglietto da visita attraverso cui, proprio dalla stazione, milioni di viaggiatori iniziano a conoscere Rimini.

E’ anche per questo che - come anticipato dl sindaco di Rimini Andrea Gnassi in occasione della giornata di festa della comunità Papa Giovanni XXIII del dicembre scorso - è nostra intenzione dedicare questa nuova porta di ingresso e di accoglienza della nostra città a un grande riminese come don Oreste Benzi.”