Domenica 25 Agosto00:36:53
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Ferrovie ER, cambio appalto mette a rischio servizio assistenza disabili

La preoccupazione dei sindacati anche per la possibile perdita di posti di lavoro

Attualità Rimini | 14:13 - 20 Giugno 2019 Stazione ferroviaria di Rimini Stazione ferroviaria di Rimini.

Nel mirino dei sindacati entra l'appalto del Gruppo Ferrovie dello Stato per il servizio di assistenza in stazione dei viaggiatori con disabilità e a ridotta mobilità. Dal 1 luglio 2019 ci sarà il cambio appalto con la nuova azienda, il cui nome è ancora ignoto, che subentrerà, gestendo il servizio in forma esclusiva, non più in sinergia con altre attività ferroviarie. "

Una simile organizzazione temiamo possa pregiudicare la sostenibilità operativa del servizio di assistenza, generando di fatto la perdita di decine di posti di lavoro, il ricorso ad un sistematico utilizzo di lavoratori somministrati e il mancato pieno rispetto del Contratto Collettivo Nazionale di lavoro della Mobilità/Attività Ferroviarie", attaccano Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Slm Fast. A Reti Ferroviarie Italiane è chiesto di dare garanzie sul servizio, "sulla sua sostenibilità economica, operativa ed organizzativa per le aziende in appalto che vi devono operare, a tutela dei lavoratori e dei posti di lavoro". Viene inoltre ribadita al Gruppo Ferrovie dello Stato "la necessità di un intervento serio e responsabile negli appalti ferroviari, per porre fine a questa degenerazione di sistema, a tutela del mantenimento dei livelli occupazionali ed a garanzia della qualità del servizio".