Sabato 14 Dicembre14:34:32
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Cattolica, serve una nuova postazione 'mare' del 118: la richiesta

Ambulanza parcheggiata sotto il sole e servizio emergenza non al piano terra le criticità rilevate

Attualità Cattolica | 13:50 - 19 Giugno 2019 Ambulanza (foto di repertorio) Ambulanza (foto di repertorio).

Individuare una nuova postazione ‘mare’ del 118 di Cattolica. Lo chiedono i consiglieri Massimiliano Pompignoli e Marco Pettazzoni della Lega Nord dopo che il servizio di emergenza, un tempo ubicato sul lungomare di via Spinelli, è stato spostato in una stanza al primo piano del palazzo comunale.

I consiglieri segnalano diverse criticità legate a questa scelta; fra queste, il fatto che una stanza al primo piano comporti tempi più lunghi rispetto a quella di un piano terra e un “maggiore rischio di infortuni” visto che gli operatori, in caso di emergenza, sarebbero costretti a correre giù da “una rampa di scale priva di corrimano”. In più, la stanza è sprovvista sia di armadietto dove riporre gli strumenti di medicazione che di climatizzazione. Anche il parcheggio individuato per il mezzo di soccorso non sarebbe adatto: oltre a essere “identificato solo dalla segnaletica orizzontale” (e non da quella verticale), è posto in un luogo “non riparato dal sole, privo di tettoia” e “senza collegamento alla rete elettrica 220V”.

I leghisti chiedono quindi alla Giunta di verificare se la postazione possieda tutti i requisiti logistico-strutturali e di sicurezza e se sia “accreditata a livello regionale” o meno. Sarebbe comunque opportuno, suggeriscono i consiglieri, "individuare con il Comune di Cattolica nuove soluzioni di locazione che migliorino il servizio di soccorso, la logistica e i tempi di attivazione e mobilitazione del personale del 118".  Soprattutto, "nel periodo estivo appare necessario- aggiungono i leghisti- garantire ai turisti e ai cittadini di Cattolica le migliori condizioni possibili a livello di tempestività e qualità del servizio di soccorso".