Marted́ 22 Ottobre21:15:59
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Il sassofonista di Bruce Springsteen in visita a Rimini, tra il ponte di Tiberio e piazza Cavour

Jake Clemons ha raccontato la sua giornata riminese sui propri social newtork

Attualità Rimini | 13:15 - 19 Giugno 2019 Jake Clemons (al centro) con i Miami and the Groovers Jake Clemons (al centro) con i Miami and the Groovers.

Giornata riminese per il sassofonista di Bruce Springsteen, Jake Clemons.

Il nipote del mitico Clarence "Big Man" Clemons ha passato la giornata di lunedì in giro per Rimini, in un day off dal suo tour italiano che lo ha portato anche in Romagna domenica scorsa a Lugo in un concerto organizzato dall'Associazione Nebraska.

Jake ha soggiornato all'Art Hotel Admiral e si è concesso una bella passeggiata notturna tra qualche locale (Hobo's) e visitando ed apprezzando la Rimini storica, tra il Ponte di Tiberio, Arco d'Augusto, Piazza Cavour, testimoniato anche da un post sul profilo instagram dell'artista americano.

Un legame quello tra Jake Clemons e Rimini che dura da qualche anno, esattamente dal 2010, da quando con Lorenzo Semprini (leader di Miami & the Groovers ed organizzatore dei Glory days in Rimini) ha instaurato una collaborazione artistica ed una vera amicizia.

Jake poco prima di arrivare in Italia è stato anche ospite sul palco di Eddie Vedder, leader dei Pearl Jam, nella data di Amsterdam suonando il sax in qualche brano, anche in compagnia del cantautore irlandese Glen Hansard.

Jake ha dimostrato di gradire molto Rimini e la sua atmossfera, tra una nuotata ed una piadina, concedendosi ad autografi e foto tra i tanti turisti che lo hanno riconosciuto.

Salutando ha dato l'appuntamento al 2020 quando tornerà in Italia in compagnia di Bruce Springsteen per il tour che riporterà la E Street Band in giro per il mondo.