Sabato 21 Settembre14:10:35
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riccione capitale della ginnastica artistica, le ‘Fate’ la scelgono per la preparazione dei Mondiali

Non solo allenamenti, per le atlete della Nazionale anche il divertimento nei parchi e nei locali

ASCOLTA L'AUDIO
Sport Riccione | 16:19 - 17 Giugno 2019 La Nazionale di Ginnastica Arttistica Femminile a Riccione La Nazionale di Ginnastica Arttistica Femminile a Riccione.

La Nazionale di Ginnastica Artistica è arrivata a Riccione. Le atlete Azzurre, insieme al Direttore tecnico Enrico Casella, saranno nella Perla Verde fino al 26 giugno per il primo collegiale di avvicinamento ai Mondiali 2019 in Germania, tappa fondamentale per le qualificazioni alle Olimpiadi di Tokio 2020.
Si tratta di un grande evento, fortemente voluto e organizzato in collaborazione con l’Asd Ginnastica Riccione del presidente Francesco Poesio: le Azzurre si alleneranno la mattina in palestra, poi nel pomeriggio e alla sera spazio al divertimento con numerose attività. Tutte le Azzurre sono convocate: per loro sarà l’occasione di entrare nel sestetto che partirà alla volta di Stoccarda per la rassegna iridata di ottobre. Si tratta di Giorgia Villa, Asia d’Amato, Alice d’Amato, Elisa Iorio, Martina Maggio, Alessia Federici, Francesca Noemi Linari, Caterina Cereghetti, Giada Grisetti, Maria Vittoria Cocciolo.
Un evento che consolida la collaborazione non solo con l’Asd Riccione e l’Amministrazione, ma anche con la Federazione Nazionale che ha scelto nuovamente la Perla Verde per le ragazze del Direttore Casella.
“Riccione si sta sempre più lanciando come capitale dello sport – afferma il sindaco Renata Tosi – ci riempie di orgoglio essere la ‘culla’ della vostra preparazione” dice rivolgendosi alle ragazze”. Ragazze che alterneranno il sacrificio dell’allenamento al divertimento, grazie alla collaborazione dei parchi Costa e delle attività del territorio, come il Samsara, dove le “fate” potranno svagarsi dopo le loro “fatiche”.
Perché Riccione? “E’ una città fatta a misura d’uomo la cui amministrazione è riuscita a fare delle scelte oculate – riferisce il Cav. Gherardo Tecchi, presidente della FGI, che quest’anno compie ben 150 anni e rappresenta quindi la storia dello sport. Ribadisce il concetto anche il direttore Tecnico Enrico Casella: “Ci siamo trovati bene, abbiamo chiesto delle modifiche tecniche e delle migliorie adatte alla preparazione delle atlete, così è stato, in un batter d’occhio, e ci sono state messe a disposizione attrezzature che rimarranno comunque qui a Riccione”.
Soddisfazione del presidente della Polisportiva Riccione Giuseppe Solfrini che ricorda con orgoglio che, oltre a ospitare 20 discipline, Riccione porta senza soluzione di continuità manifestazioni sportive nazionali e internazionali, così come del presidente dell’Asd Ginnastica Riccione Francesco Poesio, che è riuscito a lanciare a livelli altissimi la realtà della ginnastica riccionese.
Molti saranno gli eventi a margine del collegiale e per tutta l’estate come lo spettacolo che le ginnaste della Nazionale terranno il 24 giugno  all’Aquafan, con uno spazio al Walky Cup dedicato a foto e autografi.

ASCOLTA L'AUDIO