Marted́ 16 Luglio00:34:49
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Il ponte Mulino di Bascio a Pennabilli è a rischio: dal 25 giugno al via ai lavori

La Provincia di Rimini dispone l'intervento che durerà circa una settimana

Attualità Pennabilli | 17:23 - 15 Giugno 2019 Operai al lavoro su un ponte (foto di repertorio) Operai al lavoro su un ponte (foto di repertorio).

La Provincia di Rimini eseguirà dal 25 giugno un intervento di ripristino al ponte Mulino di Bascio sulla 258 in località Ca' Moroncini di Pennabilli. Si tratta di uno dei ponti per i quali il monitoraggio svolto nei mesi scorsi aveva evidenziato la necessità di un intervento urgente dato il cattivo stato di conservazione delle strutture in cemento armato che costituiscono il ponte costruito oltre 60 anni fa.

L'intervento consiste nel sollevare tutto l'impalcato per sostituire gli appoggi e applicare delle piastre metalliche di rinforzo. Per eseguire l’intervento sarà necessario sollevare il ponte e per farlo è stata incaricata una ditta specializzata che opererà seguendo procedure e tecniche altamente specialistiche. Il ponte sarà sollevato di circa 15 cm con l’ausilio di martinetti idraulici manovrati da un sistema di computers per mantenere la struttura in perfetto bilanciamento. Una volta eseguita l’operazione il ponte rimarrà sollevato per l’intero periodo di svolgimento dei lavori di sostituzione degli appoggi e della carpenteria metallica di supporto.

“L'intervento da svolgere è molto delicato – precisa il Presidente della Provincia Riziero Santi che con i tecnici seguirà le operazioni - e quindi sarà necessario chiudere il traffico durante le fasi più critiche del sollevamento. Il tempo di chiusura si protrarrà in relazione all'avanzamento delle operazioni di sollevamento e degli effetti che si rileveranno in corso d'opera. L’interruzione potrebbe quindi protrarsi anche per 4/5 ore”.

“L’intervento di sollevamento – conclude Santi - sarà svolto il prossimo martedì 25 giugno a partire dalla prima mattinata. Il ponte rimarrà quindi sollevato, in condizione di sicurezza, per circa una settimana periodo necessario per concludere l’intervento e riposizionare il ponte sulla struttura. Durante i lavori che seguiranno il sollevamento e la messa in sicurezza il traffico sarà riaperto per i veicoli sotto le 40tonnellate”.

Nei prossimi giorni saranno comunicati nel dettaglio, ai cittadini e alle autorità interessate, le modalità ed i tempi di interruzione del traffico sull’importate arteria che collega l’alta Valmarecchia alla Provincia di Arezzo.