Domenica 25 Agosto00:41:14
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Maxi bolletta da 11mila euro, arriva ingiunzione di pagamento da Enel

La vicenda ha avuto una coda giudiziaria, con una società immobiliare di Rimini, che contesta il credito

Cronaca Rimini | 05:41 - 23 Giugno 2019 Bollette dell'energia elettrica, per circa 11.000 euro Bollette dell'energia elettrica, per circa 11.000 euro.

Una società immobiliare di Rimini si è vista recapitare un'ingiunzione di pagamento da Enel per circa 11.000 euro, relativamente alla fornitura di energia elettrica in un capannone. La vicenda ha avuto una coda giudiziaria, con la società, rappresentata dall'avvocato Alvaro Rinaldi, che contesta in sede civile il diritto di credito esercitato da parte di Enel. Il capannone infatti è stato dato in locazione ad un'azienda: tuttavia, nel 2014, Enel richiese alla società, locatore dell'immobile, il pagamento delle bollette dell'energia elettrica, per circa 11.000 euro. Il legale rappresentante della società non aveva firmato contratti, né aveva mai ricevuto fatture. Sembrava quindi un disguido. Il 1 gennaio del 2019 al contrario Enel tornò alla carica, mandando un decreto ingiuntivo via Pec per il pagamento delle somme contestate. Al decreto la società ha fatto opposizione e la vicenda sarà al vaglio del giudice a partire da lunedì 24 giugno. Oltre a contestare l'esistenza del diritto di credito (non c'è alcun contratto a firma del legale rappresentante), è stata chiesta nullità o la revoca del decreto ingiuntivo per incompletezza: il documento inviato tramite Pec era infatti un file in un formato sconosciuto, non nel formato pdf, quindi non poteva né essere aperto, né essere letto.