Domenica 18 Agosto08:03:28
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Discarica in fondo al mare a Viserba: scoperta shock dei sommozzatori

Operazione della Finanza: recuperati termosifoni, pneumatici e lattine

Cronaca Rimini | 09:59 - 12 Giugno 2019 Termosifone in ghisa recuperato dalla Finanza Termosifone in ghisa recuperato dalla Finanza.

Termosifoni di ghisa, pneumatici, griglie, pezzi di reti ed ancorotti da pesca, buste di plastica e lattine al largo di Viserba. Il nucleo sommozzatori della Guardia di Finanza della Sezione Navale di Rimini ha trovato una vera e propria discarica vicino alle barriere frangiflutti del porticciolo di Viserba. Tutto era ricoperto dalla sabbia e si trovava lì da diverso tempo. I sommozzatori si sono subito attivati per il recupero utilizzando il pallone di sollevamento per portare a galla i termosifoni e, in seguito, tutto il restante materiale consegnandolo poi agli addetti allo smaltimento. 

Gettare i rifiuti in mare, oltre ad essere un illecito punito dalla legge, causa gravi danni e inquinamento non solo all'ambiente marino ma anche alla flora e alla fauna che lo popola.

L'operazione delle Fiamme Gialle è stata svolta nell'ambito di altre ed ampie attività di prevenzione non solo per il controllo economico e per l'ordine e la sicurezza pubblica, ma anche per la salute e la tutela dell'ambiente. Le attività vengono svolte costantemente lungo la fascia costiera emiliano romagnola con le unità navali del Reparto Operativo Aeronavale di Rimini, la cui azione si intensifica con l’approssimarsi della stagione estiva.