Mercoledý 19 Giugno03:15:15
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Ultimate Frisbee, si chiude la stagione: Cota Bronx promosso in serie B

Cotarica e Tequila Boom Boom conquistano il terzo posto. Cota Viet resta in serie A

Sport Rimini | 17:50 - 11 Giugno 2019 I Cota Bronx promossi in serie B I Cota Bronx promossi in serie B.

Dopo otto mesi di sacrifici e fatiche i giovani riminesi arrivano alle finali come squadra favorita per conquistare la promozione. Dato il percorso netto della regular season, il quarto di finale contro i bolognesi CUSB Red Bulls, vera finale anticipata, è una partita molto sentita da ambo le parti, che si trasforma in una sfida molto emozionante e bella da vedere vinta dai Bronx con un sofferto 11 a 9, risultato agguantato solo nel finale dopo una partenza un po' incerta.  La semifinale contro degli altri bolognesi, i DiscoBolo Junior, si dimostra una partita più facile, dove i ragazzi si impongono dal primo half, concedendo una lieve rimonta solo sul finale e si conclude per 13 a 10. La finale vede affrontare i padroni di casa UFO di Pergine Valsugana (TN), partita segnata da un costante venticello che ha messo in difficoltà i Bronx che partono subito ad inseguire, ma hanno la prontezza di rimontare subito ed imporsi a fine partita per 11 a 8, centrando così l'obiettivo stagionale della promozione, con una stagione che li ha visti solo vincere.

Terzo posto per le ragazze della Tequila Boom Boom Le Tequila concludono la stagione tricolore col terzo posto. In semifinale contro le campionesse europee CUSB Shout, nonostante la partita sia terminata 15-6 per le bolognesi, la squadra, fino all’ultimo, ha dato del gran filo da torcere alle avversarie. Questa sconfitta ha quindi dato alle ragazze la consapevolezza di essere una squadra che vale e l’hanno pienamente dimostrato nella finale per il 3º/4º posto, contro le Frasba di Como, vincendo la partita 14-7 e guadagnandosi così ufficialmente la medaglia di bronzo. Questo terzo posto, permette alle Tequila di avere una possibilità per giocare i regionals (ovvero le qualificazioni per la Champions League) a Parigi dal 31 agosto al 1 settembre, contro le migliori squadre europee.

Terzo posto anche per i ragazzi del Cotarica Il Cotarica si presenta alle finali di Trento con 10 giocatori, il roster più corto di sempre, perché infortunii e imprevisti non hanno risparmiato nemmeno l'ultima parte della stagione. In pochi, ma pur sempre agguerriti vincono il quarto di finale contro Fano, squadra rivelazione del campionato 2019, con non poche difficoltà. La partita si chiude infatti sul 14 a 13 dopo un'ultima meta al cardiopalma. Diverso è il risultato della semifinale contro i rivali di sempre del CUSB La Fotta White, campioni in carica. La partita è altrettanto emozionante e i riminesi guadagnano un leggero vantaggio nella prima parte del match, che però non riescono a mantenere fino alla fine lasciando il passo ai bolognesi e concludendo il tutto sotto 13 A 15. Da sottolineare la buona prestazione del Cotarica, che dimostra ancora una volta di poter giocarsela alla pari con una delle squadre più forti d'Europa. Quindi nella mattinata di domenica, il Cotarica ha giocato il 3° posto contro i CUSB RedBull, altra giovane squadra bolognese, non meno insidiosa di quella del giorno prima. Il Cota prende subito margine nel primo half portandosi sul 8 a 3 alla fine del primo tempo. E per fortuna, perché poi la partita si anima, complice una grandissima prestazione difensiva degli avversari, e ancora una volta si chiude all’ultimo punto, con un bellissimo lancio lungo di Silvestrini arpionato da Contini in meta per conquistare il 3° posto sul 14 a 13. Forse con qualche cambio in più la formazione riminese avrebbe potuto togliersi qualche soddisfazione importante in più, tuttavia “Siamo felici del risultato e di aver mantenuto la nostra posizione dell’anno scorso, nonostante tutte le difficoltà.  – ha commentato coach Simone Zoffoli - Il lavoro svolto in questi mesi pagherà sicuramente nel prossimo futuro, quando decideremo di portare in prima squadra alcuni dei ragazzi delle giovanili”. Questo terzo posto, permette alla squadra riminese di partecipare alle qualificazioni per le finali Europee a Parigi a fine agosto.

I giovani CotaViet rimangono in Serie A Buon piazzamento per il CotaViet alle Finali CIU di Pergine Valsugana. I ragazzi di Coach Eugenio Festa e  Tommaso Francini si sono piazzati all’ottavo posto nel loro primo Campionato Italiano di Serie A. La più giovane squadra della Categoria ha lottato con carattere durante tutto il Campionato e per una sola meta di differenza non ha potuto giocare i playoff ed è stata costretta a lottare per la salvezza. Le fasi finali hanno, però, visto la squadra riminese assoluta protagonista, avendo battuto sia Padova che Imola e, così garantendosi la permanenza nella serie superiore con una partita di anticipo.

Per i ragazzi pochi giorni di pausa e, poi, subito al lavoro per prepararsi alla convocazione della Nazionale per gli Europei U20, che si terranno in Polonia dal 8 al 18 agosto, e per i preliminari di Champions League che si terranno a Parigi due settimane dopo.

“La Libera Società del Frisbee ASD dimostra ancora una volta di essere tra le due società più forti di Italia: non solo gli ottimi risultati del settore agonistico, ma anche i corsi scolastici e i programmi di avviamento all’ultimate dimostrano la serietà e l’efficienza dei progetti proposti come per esempio il risultato ottenuto dall’Istituto Di Duccio Campione d’Italia ai Giochi Studenteschi – ha commentato con soddisfazione il presidente Matteo Mambelli -  Per chi volesse iniziare a giocare: sono aperti d’estate i corsi per i ragazzi (il lunedì e il mercoledì dalle 18.30 alle 20.30 allo Stadio Romeo Neri)”.