Giovedý 14 Novembre19:10:57
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Scatta la sesta lotteria di Zeinta di Borg: promuove il commercio e sostiene il Fondo per il Lavoro della Caritas

Raccolti 643.242 euro; 762 le domande pervenute e 161 coloro che hanno trovato occupazione

ASCOLTA L'AUDIO
Attualità Rimini | 14:43 - 11 Giugno 2019 Presentazione Fondo per il Lavoro della Caritas Presentazione Fondo per il Lavoro della Caritas.

Scatta la Lotteria di Zeinta di Borg
 che da sei anni a questa parte coinvolge tantissime imprese del territorio riminese, tutte insieme per sostenere il commercio ed il Fondo per il Lavoro. L'iniziativa è stata illustrata nella sede della Caritas diocesana alla presenza tra gli altri di monsignor Luigi Ricci, l'ispiratore del Fondo per il Lavoro, il coordinatore Roberto Casadei Menghi, il presidente di Zeinta di Borg Arturo Pane, Lorenzo Milani direttore Commerciale Credit Agricole e Lorenzo Pastesini, direttore Mercato Mercato Gas ed Energia Elettrica SGR. COME FUNZIONA Fino al 21 luglio è possibile acquistare al costo di un euro un biglietto nelle tante attività che aderiscono all’iniziativa e vincere premi in buoni acquisto. Il commercio viene sollecitato e anche il metodo del baratto o libero scambio perché i buoni acquisto una volta acquisiti possono tornare utili per una spesa in altro negozio. Basta che il tutto si svolga entro il 6 gennaio. L'obiettivo è il sostegno al Fondo per il Lavoro. "La fortuna che fa bene a tutti: a te, al commercio, al lavoro” è infatti l’idea di fondo con cui l’associazione Zeinta di Borg, il Fondo per il Lavoro e oltre 150 operatori del commercio riminese, lavorano assieme per un progetto nato e studiato per aiutare il commercio e chi cerca lavoro.

MONTEPREMI Il montepremi finale è di 8.500 euro. Il primo premio consiste in 1.500 euro in buoni d’acquisto da 5 euro, spendibili all’interno del circuito dei commercianti aderenti; secondo premio 1000 euro, terzo 500 euro oltre a 50 premi da 100 euro, sempre in coupon da 5 euro: 50.000 i biglietti stampati per l’edizione 2019. Il vincitore potrà riscuotere il premio entro il 21 agosto 2019 e dovrà necessariamente consumarlo entro il 6 gennaio 2020 nel circuito delle imprese aderenti al progetto.

L'11 giugno alle 21 taglio ufficiale del nastro della Lotteria nella sala Energia del SGR di Rimini, dove si svolgerà la serata di presentazione del progetto in collaborazione con la Diocesi di Rimini e da quel momento si potranno acquistare i biglietti. L’estrazione avverrà il 21 Luglio a durante la Festa di Borgo San Giovanni – quindicesima edizione.

LE FINALITA' DEL PROGETTO Promuovere il commercio riminese e aiutare economicamente il Fondo per il Lavoro della Diocesi di Rimini, “un patto di solidarietà per la dignità di ogni persona” con l’obiettivo di facilitare l’ inserimento lavorativo di persone disoccupate ed in condizioni economiche disagiate. Un modo per attuare al meglio – hanno spiegato i responsabili del Fondo – i principi di ascolto, inclusione legalità e solidarietà. Che coinvolgono sia stranieri ma anche anche famiglie del territorio.

Grazie a questo progetto ad oggi sono state 762 le domande pervenute al Fondo per il Lavoro dalle Caritas Parrocchiali e dallo sportello del Patronato ACLI e 161 sono le persone che hanno trovato una collocazione nel mondo del lavoro: 33 hanno ottenuto un contratto a tempo indeterminato; 94 sono le aziende che hanno effettuato le assunzioni tramite il fondo per il lavoro.

I fondi raccolti raggiungono 643.242,80 euro (Caritas, enti pubblici, parrocchie ed associazioni varieAziende/Ordini professionali, privati, banche con poco più di 49mila euro) mentre le somme già erogate alle imprese e/o accantonate per fare fronte agli impegni già assunti, sono 588.000 euro. Grazie alla Lotteria e alle cene solidali natalizie organizzate da Zeinta di Borg sono stati acquisiti dal fondo per il lavoro 58.389,50.

Per consultare l’elenco dei partecipanti: www.commerciantirimini.it. Per ogni altra info sul Fondo per il Lavoro visitare il sito: www.fondoperillavoro.it Partecipare significa aiutare tutti, disoccupati, commercianti e cittadini. Insieme per il bene della città, per il lavoro e la ritrovata dignità.
INTERVISTE AUDIO al microfono di Stefano Ferri: Roberto Casadei Menghi (responsabile Fondo per il Lavoro delle Caritas) e Lorenzo Pastesini (Direttore Mercati di Sgr).

ASCOLTA L'AUDIO