Mercoled 26 Giugno13:36:41
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Si arrampica sul balcone per minacciare la madre, arrestato riminese per stalking

Un 39enne con precedenti e già ammonito dal Questore, lunedì aveva minacciato la donna e i colleghi di lavoro

Cronaca Rimini | 10:55 - 11 Giugno 2019 Telefonata di minacce (foto di repertorio) Telefonata di minacce (foto di repertorio).

La polizia di Stato di Rimini ha arrestato per stalking, nei confronti della madre, un 39enne riminese già ammonito cinque giorni fa dal Questore per le continue vessazioni a cui aveva sottoposto la donna. Questa, esausta degli atteggiamenti violenti del figlio, dalle continue minacce e richieste di denaro, la scorsa settimana aveva sporto denuncia in Questura, raccontando come le cose fossero peggiorate al termine di una terapia farmacologica al quale il 39enne era stato sottoposto. Arrestato già nel 2002 e condannato a quattro anni nel 2006 per spaccio di droga, aveva ripreso a perseguitare la madre con appostamenti sotto casa e sul posto di lavoro. Tre giorni fa si era arrampicato fin sul balcone dell'appartamento della donna ed era andato via solo quando lei gli aveva consegnato il proprio cellulare. Infine lunedì mattina si era presentato sul posto di lavoro della donna, minacciando anche le colleghe e sono intervenuti gli agenti delle Volanti. Il 39enne, su ordine del Sostituto Procuratore Davide Ercolani è stato quindi arrestato per stalking.