Marted́ 25 Giugno23:18:54
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

L'imbarcazione 'mal di plastica' è arrivata a Venezia dopo quattro giorni di navigazione

Terminata la missione dei riminesi Matteo e Piero Munaretto, Stefano Rossini

Attualità Rimini | 14:55 - 08 Giugno 2019 L'arrivo a Venezia dei tre marinai di 'mal di plastica ' (foto Lucia Falzari) L'arrivo a Venezia dei tre marinai di 'mal di plastica ' (foto Lucia Falzari).

Dopo 4 giorni di navigazione questa mattina, come da tabella di marcia, “Mal di Plastica” ha attraccato a Venezia. L’imbarcazione realizzata con materiali plastici e di recupero ideata e costruita dai tre riminesi Matteo Munaretto, Stefano Rossini e Piero Munaretto è stata accolta da Paolo Romor, Prosindaco del Lido del Comune di Venezia, da una delegazione della Compagnia della Vela, tra cui il presidente Pier Vettor Grimani e da una nutrita rappresentanza di amici e partenti arrivati daRimini.
Obiettivo del progetto “Mal di Plastica” è sensibilizzare l’opinione pubblica sull’utilizzo della plastica usa e getta, sulla dispersione di rifiuti plastici in mare.
Tra coloro che da subito hanno sposato il Progetto, vi sono la Darsena di Rimini, Blusea e lo Yacht Club Rimini che continueranno a fornire sostegno nell’organizzazione e nella logistica fino al ritorno a Rimini. Oggi la barca verrà smontata a terra e trasferita poi a Rimini.
Mal di Plastica ha navigato per 4 giorni sempre sotto costa, ed è stata facilmente raggiungibile da tante persone che l’hanno “accompagnata” nella sua avventura fino alla laguna veneta. Ieri ha fatto una sosta a Chioggia dove invitati dall’amministrazione i tre naviganti hanno presentato il progetto.