Mercoled 24 Luglio01:47:08
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Aziende riminesi donano un murales del writer Dado per abbellire i muri di ingresso a via Covignano

Riqualificata quella che è una vera e propria porta d’ingresso a uno dei luoghi più belli della città

Attualità Rimini | 13:37 - 08 Giugno 2019 Taglio del nastro dei murales di via Covignano a opera del writer bolognese Dado Taglio del nastro dei murales di via Covignano a opera del writer bolognese Dado.

Taglio di nastro sabato mattina in via Covignano a Rimini con l'assessore all'Ambiente Anna Montini che ha inaugurato, con le ditte che l'hanno reso possibile - Grow up, Gv3 Venpa, Colorificio MP, Galvanina, Fratelli Anelli, Fattor Comune, Fullcolor -. l’opera del writer bolognese Alessandro Ferri in Arte "Dado", che con le proprie opere ha dato nuova vita ai muri di sostegno della vecchia sede autostradale presenti in via Covignano.

Un progetto a più mani, nato dalla decisione della giunta comunale di accettare la proposta di donazione di due opere d'arte da parte della società Growup di Rimini che, insieme ad altri soggetti privati come il Gruppo Vempa 3, MP vernici e Galvanina, aveva proposto il progetto denominato Full Color con il quale vengono dipinti i muri di sostegno della vecchia sede autostradale riqualificando quella che è una vera e propria porta d’ingresso a uno dei luoghi, per bellezza naturale e storico – artistica, più belli della città.

L'opera che Dado sta completando  si compone di figure e colori che richiamano gli aspetti naturalistici e le preesistenze della collina ed è stata pensata specificatamente per creare una sorta di benvenuto per chi transita verso la collina di Covignano.

Un’opportunità di riqualificazione che ha trovato concretezza grazie all’applicazione del regolamento comunale che prevede diverse forme di collaborazionetra amministrazione comunale e privati cittadini per la realizzazione di interventi di riqualificazione e manutenzione straordinaria delle opere pubbliche comunali. Sia le opere che vengono donate che la realizzazione da parte di Dado sono state a totale carico dell'azienda Growup e delle aziende collaboratrici.