Domenica 22 Settembre05:11:21
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Lotta alle zanzare, gli interventi e i consigli di Anthea Rimini

Prevenzione, protezione, rischio: tre parole chiave per descrivere l'azione di Anthea

Attualità Rimini | 11:47 - 06 Giugno 2019 Lotta alle zanzare, gli interventi e i consigli di Anthea Rimini

‘Proteggiamoci dalle zanzare. Insieme!’ E’ l’invito di Anthea che accompagna gli interventi di contrasto ai focolai di zanzare con una campagna informativa e di distribuzione di prodotti larvicidi. Un invito ancora più importante in questo periodo, con le piogge che hanno prodotto acqua stagnante mentre ora è atteso un forte innalzamento delle temperature. Condizione ideale per la moltiplicazione di zanzare nell’ambiente.

C’è la piena convinzione che solo una solida alleanza fra Pubblico e Privato possa opporsi efficacemente al fastidio procurato e alle possibili conseguenze sanitarie delle loro punture. La campagna di contrasto a cura di Anthea, condivisa con le competenti autorità regionali, mira nei 20 comuni nei quali opera l’azienda pubblica ad alzare l’attenzione su un fenomeno che nel 2018 ha raggiunto soglie che inducono a intensificare il contrasto.

Tre le parole chiave che Anthea ha individuato: prevenzione, protezione, rischio.

La prevenzione richiama alla responsabilità di Amministrazione e cittadini. Basta pochissima acqua stagnante per consentire la sopravvivenza e lo sviluppo di una larva di zanzara. Nonostante i numerosi interventi che i Comuni svolgono sulle caditoie pubbliche, ciò non è sufficiente se non accompagnato da una forte attenzione a ciò che accade nelle proprietà private. Dalle piccole attenzioni domestiche, ad aree abbandonate che è bene siano segnalate, i focolai si generano con estrema facilità.

I Comuni del territorio riminese hanno programmato azioni e interventi sistematici: folder informativi, campagne di comunicazione, incontri nelle scuole, distribuzione gratuita di prodotti larvicidi, oltre a informazioni e all’intervento tempestivo in caso di focolai. Attivati anche distributori di sabbia nei cimiteri e da utilizzare nei vasi dei fiori finti e sottovasi per evitare lo sviluppo delle larve.

Quanto alla protezione, Anthea suggerisce di incrementare e di usare con una certa sistematicità i repellenti sulle parti scoperte del corpo, a base di Picaridina e Icaridina. Per chi ha più di 12 anni anche il Dietiltoluamide. Protezione significa anche posizionare zanzariere, sapere che abiti scuri e profumi attirano zanzare, mentre condizionatori, ventilatori e apparecchi elettro emanatori di insetticidi le respingono.

C’è anche la componente rischio, fattore del quale non bisogna avere paura ma sapere che esiste e che dipende da tutti opporsi con efficacia attraverso la prevenzione e la protezione.

Chikungunya, Dengue, Zika e West Nile si trasmettono all’uomo attraverso la puntura di zanzare. I casi accaduti devono indurre tutti alla massima attenzione e assumere comportamenti responsabili.

GLI INTERVENTI

Da maggio, nel Comune di Rimini Anthea ha pianificato sei turni di trattamento antilarvale ai 45.000 tombini pubblici che saranno marcati con un colore diverso per ogni passaggio, previsto ogni 21, 28 giorni. Garantito il pronto intervento in caso di segnalazioni dai cittadini.

E’ garantita la distribuzione gratuita di confezioni di larvicida per i cittadini residenti presso le Farmacie Comunali, l’URP di piazza Cavour e la sede di Anthea in via della Lontra 30. Al mercato di Rimini ci sarà la distribuzione in Piazza Tre Martiri (sabato 8/06 - 29/06 - 20/07), al mercato di Bellariva sul Lungomare G.Di Vittorio (giovedì 27/06) e a quello di Viserba in Via Baroni (lunedì 24/06).

Previste anche campagne divulgative didattiche alle scuole elementari, la distribuzione di 82.000 folder informativi ai civici privati e l’attivazione di 100 distributori di sabbia nei cimiteri, da utilizzare nei vasi dei fiori finti e sottovasi per evitare lo sviluppo delle larve.

Anthea è disponibile con un ufficio informazioni dal lunedì al venerdì, dalle 8.00 alle 14.00, al n. 0541/767411

Consigli e istruzioni per le buone pratiche sono disponibili sul sito www.anthearimini.it