Giovedý 22 Agosto23:08:36
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Un giovane su 4 dedica meno di mezz'ora ad attività fisica

Esperto, ragazzi si muovono troppo poco, danni nel lungo termine

Sanità Nazionale | 18:50 - 05 Giugno 2019 Un giovane sul divano Un giovane sul divano.

Il 23% dei ragazzi italiani dedica meno di mezz'ora al giorno all'attività sportiva o motoria in genere, mentre ne servirebbe almeno 1 ora. E' forte anche la tendenza alla sedentarietà, con oltre il 31,6% degli intervistati che passa più di 3 ore al giorno davanti ai videogiochi o alla televisione. Sono dati rilevati da uno studio dell' Osservatorio Nutrizionale Grana Padano su stili di vita e alimentazione dei giovani, affidandosi a un campione di 500 ragazzi fra i 6 e i 17 anni, rilevando che circa un terzo, evidenzia un indice di massa corporea (BMI) maggiore rispetto agli altri intervistati. "I nostri bambini e ragazzi si muovono in media troppo poco - spiega Claudio Maffeis, professore di Pediatria all'Università di Verona - con danni evidenti soprattutto nel lungo termine, quali scarsa mineralizzazione ossea e sviluppo muscolare, maggiore fragilità psicologica, oltre a un più alto rischio metabolico. Per prevenire e curare obesità, diabete, dislipidemie e ipertensione, spesso si sottovaluta l'importanza dell'attività fisica". A dimostrazione che alimentazione corretta e l'attività motoria sono complementari, lo studio ha riscontrato che "il Bmi dei ragazzi che mangiano più di due volte la settimana pesce, alimenti integrali e legumi, si abbassa notevolmente. Anche l'abitudine di fare regolarmente la prima colazione a casa e con cibi semplici influisce sul BMI, come pure il sonno ristoratore, mentre il 26,5% degli intervistati dorme meno delle essenziali 8 ore a notte.