Domenica 15 Dicembre08:37:24
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Un libro sui simboli di Rimini scritto dai bambini della scuola Fellini donato al sindaco Gnassi

Dieci classi di bambini che sono riusciti ad immergersi nella storia di Rimini e, stimolati dalle loro maestre, hanno fatto lavorare la fantasia,

Attualità Rimini | 14:27 - 05 Giugno 2019 L'assessore Mattia Morolli e il sindaco di Rimini Andrea Gnassi L'assessore Mattia Morolli e il sindaco di Rimini Andrea Gnassi.

S'intitola "Ogni libro è una città” il libro donato mercoledì mattina al sindaco di Rimini dai bambini della Scuola Primaria F. Fellini. Un’opera nata all'interno della tradizionale Festa del Libro, che interessa la Scuola Fellini dal 2013 e che, in quest’edizione, ha visto la collaborazione di alunni e insegnanti nell’approfondire la storia dei monumenti e delle bellezze di Rimini da cui sono nate, con la fantasia dei bambini, nove racconti straordinari che hanno come sfondo i simboli della città.

Dal racconto della lotta contro le “strane ombre” per liberare il Ponte di Tiberio, alle saette lanciate dagli Dei per difendere le pietre dell’Arco d’Augusto. Dagli incantesimi di una strega per per fare dispetti agli attori e ai musicisti che si esibivano al Teatro Galli, fino alla leggenda della fontana della pigna da cui sgorga oro al posto dell’acqua. Sono solo alcune delle storie raccolte in questo inedito progetto didattico che ha coinvolto tutti i 230 studenti della scuola Fellini. Dieci classi di bambini che sono riusciti ad immergersi nella storia di Rimini e, stimolati dalle loro maestre,  hanno fatto lavorare la fantasia, accrescendo contemporaneamente le proprie capacità creative ed il legame con la propria città.

A donare le due copie del libro, nelle mani del sindaco Andrea Gnassi e dell’assessore Mattia Morolli sono state le classi 2^ “A” e 2^ “B”,  in rappresentanza di tutta la scuola,  chiedendo che il libro, la cui copertina è stata illustrata da Marianna Balducci, possa diventare una guida della città sia per i riminesi che per i turisti che vengono a visitarla.