Venerd́ 18 Ottobre22:14:28
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Scoperto giro di anabolizzanti e steroidi, sei persone nei guai: uno è di Riccione

I denunciati sono accusati di aver venduto sostanze medicinali ad azione dopante di provenienza illecita

Cronaca Riccione | 17:30 - 04 Giugno 2019 Bodybuilder in allenamento, foto di repertorio Bodybuilder in allenamento, foto di repertorio.

C'è anche un riccionese tra le sei persone denunciate dai Nas di Ancona, nell'ambito di una complessa attività di indagine mirata al contrasto di un traffico di sostanze dopanti. I sei denunciati in particolare sono accusati di aver venduto, fuori dai canali ufficiali, sostanze medicinali ad azione dopante di provenienza illecita e quindi non sicure, che si procuravano su Internet, oppure usando delle ricette mediche compilate con finti timbri e firme. Le perquisizioni dei Carabinieri si sono concluse con il sequestro, da circa 1000 euro, di venti confezioni e due blister di sostanze e farmaci ad azione anabolizzante (tamoxifene, mesterolone, drostanolone, trembolone acetato, desametasone, metilprednisolone, gonasi, winstrol, trenbolone e letrozolo).