Domenica 17 Novembre04:44:05
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini, qualità delle acque di balneazione: dopo le piogge si può tornare a fare il bagno

Situazione rientrata nella norma in quasi tutti i punti critici

Attualità Rimini | 14:29 - 03 Giugno 2019 Balneazione 2 giugno Balneazione 2 giugno.

A seguito delle forti precipitazioni dei giorni scorsi, nella giornata di venerdì, 31 maggio, e di domenica 2 maggio, sono stati effettuati i prelievi nelle acque di balneazione delle Province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini, da parte dei tecnici di Arpae. Le analisi hanno evidenziato il superamento dei limiti normativi in alcune zone che interessaano la provincia di Rimini nel primo servizio.  Ma la situazione è rientrata nel secondo prelievo quasi in tutte le zone.


CLASSIFICAZIONE SCARSA DELLE ACQUE DI BALNEAZIONE - Rimini - Foce Marecchia 50m S, Rimini - Foce Marecchia 50m S, Riccione - Foce Marano 50m S


CLASSIFICAZIONE BUONA DELLE ACQUE DI BALNEAZIONE - Rimini - Foce Marecchia 50m N, Riccione - Foce Marano 50m N,  Misano Adriatico - Rio Agina, Cattolica - Torrente Ventena 50m S


Nelle rimanenti zone dove sono stati effettuati i prelievi la qualità delle acque di balneazione è risultata eccellente.
In corrispondenza di tali acque di balneazione è già stato disposto il divieto temporaneo di balneazione da ordinanza sindacale e Sono in corso i campionamenti volti a verificare il rientro nei limiti di legge dei parametri batteriologicirisultati non conformi.


QUI il bollettino di Arpae