Luned́ 19 Agosto10:56:18
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Notte in bianco davanti ai cancelli di Aquafan per essere i primi a tuffarsi dagli scivoli

La storia dei giovani Giulio ed Emily, premiati dal socio storico Silvano Balducci

Attualità Riccione | 14:55 - 01 Giugno 2019 Emilia Palazzo e Giulio Righetti, i primi clienti di Aquafan Riccione Emilia Palazzo e Giulio Righetti, i primi clienti di Aquafan Riccione.

Una notte in bianco e sveglia all’alba per essere il primo a varcare i cancelli di Aquafan: a Giulio Righetti di Borgio Maggiore (Repubblica di San Marino) questo deve essere sembrato il modo migliore per festeggiare i suoi 18 anni. 
 
Il ragazzo con altri 4 amici ha organizzato un pigiama party e alle 7:00 era già davanti ad Aquafan. “Sono giorni che ci organizziamo per questa giornata, nemmeno lo staff c’era ancora quando siamo arrivati - dice Giulio  - Siamo andati a dormire alle 4:30 e alle 6:00 eravamo già svegli. Di Aquafan mi piace tutto, quando ero più piccolo non venivo spesso ma ora farò sicuramente l’abbonamento per trascorrerci il più tempo possibile con gli amici”.
 
Con Giulio, l’amica Emily Pooja Palazzo, anche lei 18enne residente a Misano. Emily era già stata la prima cliente anche lo scorso anno, con il suo ragazzo Luca. “Questo rito di apertura è diventato il nostro rito - spiega Emily - Ogni anno, quando sappiamo che si sta avvicinando il 1° giugno, mettiamo in atto strategie sempre nuove per battere tutti sul tempo”.
 
Giulio e Emily sono stati premiati in Piscina Onde con due asciugamani esclusivi brandizzati Aquafan, dalla direzione di Costa Edutainment.
 
Come da tradizione, da ben 33 anni a questa parte, è stato invece Silvano Balducci, socio storico del parco acquatico, a girare le fatidiche due chiavi che sollevano la saracinesca di Aquafan, chiusa dal 9 settembre del 2018. 
 
“Dopo un maggio davvero difficile dal punto di vista climatico - commenta Balducci - come per magia quando riapre Aquafan torna il bel tempo. Ho visto nascere e crescere questo parco che oggi compie 33 anni e non li dimostra affatto. Siamo pronti ad accogliere anche quest’anno giovani e famiglie per quella che sarà un’estate indimenticabile”.