Marted́ 22 Ottobre22:20:18
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Sconfitte anche le pallavoliste sanmarinesi contro il Montenegro ai Giochi dei piccoli Stati

Perso 0 a 3 si sono comunque battute con determinazione e

Sport Repubblica San Marino | 08:37 - 01 Giugno 2019 Giochi dei piccoli Stati d'Europa (foto di repertorio) Giochi dei piccoli Stati d'Europa (foto di repertorio).

Dopo la sconfitta patita dall’Islanda, le ragazze del Ct Loris Polo hanno affrontato il Montenegro, un’autentica corazzata, nonché squadra favorita per la vittoria finale. Parenti e compagne hanno perso per 3 (19/25-12/25-19/25) disputando tuttavia un match molto volitivo e senz’altro più solido di quello di ieri.

Come nella partita contro l’Islanda, San Marino parte bene e tiene dietro le quotatissime padrone di casa fino al 14/13 quando un muro punto di Roganovic regala il pareggio per la prima volta al Montenegro che fino allora aveva sempre inseguito. Arrivano punti soprattutto dal centro (Vanucci e Tomassucci) e la nazionale regge bene fino al 17/15 quando le slave infilano un break di 0/4 (17/19) con Vukovic (2 punti), Cvijovic e Roganovic, che indirizza il match. La nazionale giallorossa prende in mano il gioco e chiude sul 19/25. Forti dell’esperienza del primo set, le padrone di casa tengono il pallino fin da subito nella seconda frazione. Attaccano e murano con continuità e ben presto scappano nel punteggio (3/9) non lasciando spazi alle biancazzurre. Il set si chiude senza storia sul 12/25. La terza frazione si apre all’insegna dell’equilibrio. Tomassucci e Magalotti (2) tengono avanti le titane (4/3) e un ace di Parenti consente il pari sul 6/6. Da quel momento il Montenegro prende in mano il gioco e allunga (8/16). Una serie pressoché ininterrotta di cinque errori delle slave riavvicina le titane (14/17) ma ben presto le giallorosse ritrovano la concentrazione. San Marino comunque non molla e va ancora a punto con Piscaglia e Bacciocchi chiudendo il set sconfitto ma con un onorevole 19/25. “Tutte le ragazze hanno giocato bene e sono soddisfatto. Hanno giocato con quel coraggio che avevo loro chiesto. – afferma a fine partite il Ct Loris Polo. - Le nostre avversarie erano comunque di un altro e più alto livello tecnico. In effetti, abbiamo giocato molto bene nel primo set fino al 17/18, anche se potevamo essere più attente su certe palle in difesa. Nel secondo parziale ci siamo disunite mentre nel terzo siamo rimaste attaccate al set. Non possiamo portare a casa punti ma la prestazione, quella sì. Domani affronteremo Cipro, altra partita proibitiva ma dobbiamo giocare con coraggio, proprio come oggi”.

Tabellino: Piscaglia 5, Tomassucci 3, Magalotti 3, Bacciocchi 2, Parenti 2, Vanucci 2, Benvenuti 1, Para, Stimac, Petre Paoloni (L), Tura.