Domenica 16 Giugno07:36:39
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Volley e beach volley San Marino, i risultati delle squadre del Titano ai Giochi del Piccoli Stati

Sconfitte con onore per gli sportivi che hanno ben combattuto contro gli avversari

Sport Repubblica San Marino | 11:56 - 30 Maggio 2019 Marco Rondelli Marco Rondelli.

Dopo la vittoria per 3 a 0 contro il Lussemburgo all’esordio nell’edizione 2019 dei Giochi dei Piccoli Stati in Montenegro, nella giornata di mercoledì la nazionale femminile ha affrontato l’Islanda. Partita probabilmente decisiva per ambire a una medaglia.

L’inizio del match è ottimo anche perché l’Islanda colleziona ben sei errori che regalano un buon vantaggio alle titane (4/9). Anche Parenti e compagne, però, commettono qualche sbaglio di troppo così le vichinghe rientrano e sorpassano (11/9). Sul 20/17 sono un attacco di Parenti e uno di Vanucci, nonché un errore delle avversarie, a riportare il punteggio in parità (20/20). Si va avanti in assoluto equilibrio. Sul 23/24 San Marino ha l’occasione di chiudere ma non ne approfitta. Sono, invece, un attacco e un muro di Vigfusdottir a regalare il set alle isolane (26/24). Il secondo set rimane in equilibrio fino all’11 pari. Da lì un break di 5/0 per le nordiche indirizza il set in una precisa direzione. Un altro break (6/0) sul 16/12 spegne qualsiasi velleità delle sammarinesi che cedono per 25/16. Il terzo set è senza storia: l’Islanda parte forte (9/1) e San Marino non riesce a reagire. Le vichinghe chiudono in assoluta tranquillità sul 25/11. “Abbiamo perso contro una squadra forte fisicamente e organizzata. – E’ il commento del Ct Loris Polo a fine partita. - Siamo state meno precise nel gioco rispetto alla partita con il Lussemburgo e a metà del secondo set ci siamo disunite: la ricezione ha smesso di funzionare e ci siamo letteralmente sciolte. Adesso abbiamo due partite proibitive con Montenegro e Cipro. Non abbiamo niente da perdere e alle ragazze chiediamo solo di giocare con coraggio”.

Tabellino: Bacciocchi 5, Vanucci 4, Parenti 3, Stimac 3, Benvenuti 3, Magalotti 3, Tomassucci 1, Ridolfi (L1), Piscaglia, Para, Petre Paoloni (L2), Tura.

Gli altri risultati del 29 maggio: Liechtenstein – Lussemburgo 1 a 3; Montenegro – Cipro 3 a 2.

Classifica: Montenegro 5, Cipro 4, Islanda 3, San Marino 3, Lussemburgo 3, Liechtenstein 0.

Prossime avversarie della nazionale femminile di pallavolo: Montenegro (30 maggio); Cipro (31 maggio); Liechtenstein (1 giugno).

Beach Volley. Mercoledì la coppia di beacher Matteo Zonzini/Paolo Paganelli ha affrontato la forte coppia cipriota Liotatis/Chrysostomou. Primo set 21/15 per i ciprioti. Secondo set molto più combattuto ma che vede ancora vittoriosi gli isolani per 21/19. “Abbiamo giocato bene. – dice Matteo Galli, Ct del beach sammarinese. - Nel primo set siamo stati meno incisivi nel servizio rispetto a loro. Ci sono stati pochi break e loro hanno murato di più, facendo la differenza. Nel secondo set, invece, c’è stato grande equilibrio. Nell’altra gara di oggi Liechtenstein ha battuto Andorra e quindi abbiamo ancora speranze di passare come secondi se battiamo Andorra nell’ultimo incontro e il Liechtenstein batte Cipro. Matteo e Paolo sono cresciuti nel loro gioco ma sono capitati in un girone difficilissimo. Sono sicuro che chi vincerà il nostro raggruppamento avrà in mano la medaglia d’oro”. Va detto che la composizione dei gironi è stata cambiata all’ultimo momento per rispondere ai criteri di classificazione Fivb. Questa scelta non ha aiutato il duo del titano che si è ritrovato in gruppo con Andorra e Liechtenstein (prima e seconda ai Giochi del 2017) e con Cipro, team molto solido.

Classifica del gruppo B: Liechtenstein (2 vittorie); Andorra e Cipro (1); San Marino (0).

Prossime partite del team di beach volley: San Marino – Andorra (30 maggio ore 15).

Pallavolo maschile. Islanda – San Marino 1 a 3 (25/21 19/25 21/25 20/25). La nazionale maschile ha affrontato anch’essa l’Islanda dopo la sconfitta del 28 maggio per 3 a 0 patita da parte di Cipro. Nel primo set, la partita rimane aperta fino al 15/14 per gli isolani, quando due muri e un attacco dei nordici scavano un break che San Marino non riuscirà più a colmare (25/21). Nel secondo parziale i momenti decisivi sono un attacco del centrale Zamagni e un altro della banda Benvenuti che dal 15/14 portano San Marino sul 17/14 segnando un piccolo ma decisivo solco che porterà al definivo 19/25. Il primo set vinto nella competizione sembra mettere le ali ai piedi dei titani che nella terza frazione di gioco vanno subito avanti (2/7) e tengono a distanza gli avversari per tutto il set (21/25). Nel quarto parziale le due squadre rimangono vicine nel punteggio ma è sempre San Marino a menare le danze e a rimanere davanti. Il momento decisivo arriva alla fine quando sul 19/21, a partita aperta, gli attacchi di Kiva, Farinelli e Zamagni e l’ace conclusivo di Elia Lazzarini portano alla prima vittoria nella competizione (20/25). “Una delle più belle partite della nazionale. – chiosa soddisfato il Ct Stefano Mascetti. - Abbiamo giocato ad alti livelli. Si pensi che nessuna delle due squadre nell’ultimo set ha commesso errori. Da un certo punto in poi del match è sembrata non esserci più partita perché eravamo superiori in tutti i fondamentali. Adesso ci aspetta Monaco e vediamo quello che succede. Siamo tranquilli e giochiamo una partita alla volta”.

Tabellino: Farinelli 26, Kiva 17, Vanucci 15, Benvenuti 10, Zamagni 8, Rondelli 5, Bernardi 1, Lombardi 1, Elia Lazzarini 1, Bacciocchi 1, De Luigi, Lazzarini.

Gli altri risultati del 29 maggio: Monaco – Cipro 0 a 3; Montenegro – Lussemburgo 3 a 0.

Classifica: Cipro 6, Montenegro 6, San Marino 3, Lussemburgo 3, Monaco 0, Islanda 0.

Prossime avversarie della nazionale maschile di pallavolo: Monaco (30 maggio), Montenegro (31 maggio), Lussemburgo (1 giugno).