Mercoled 17 Luglio01:27:07
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Il montascale: come installarlo in casa, le offerte dal mercato

Disponibili numerosi modelli, cosa che permette di trovare quello più adatto ad ogni specifica situazione

Attualità Rimini | 17:19 - 29 Maggio 2019 Montascale a pedana Montascale a pedana.

I montascale in Italia non sono così diffusi quanto dovrebbero. Nel senso che ancora oggi chi necessita di questo tipo di installazione teme che si tratti di un accessorio troppo costoso, o che sia molto complesso da installare in casa. In realtà invece sono disponibili numerosi modelli di montascale, cosa che permette di trovare quello più adatto ad ogni specifica situazione. Inoltre sono presenti nel nostro Paese aziende come Romagna Montascale, che consentono di installare un montascale a Rimini del modello che si preferisce in tempi decisamente molto brevi.

TROVARE IL MONTASCALE GIUSTO Chi non ha ancora installato un montascale a casa, pur avendone la necessità, spesso non conosce le varie opportunità offerte dal mercato oggi. Per poter scegliere quello più adatto è necessario rivolgersi a professionisti del settore; anche perché per capire la soluzione più indicata è necessario effettuare un sopralluogo nella specifica abitazione. Le valutazioni da fare sono varie, tra cui il budget a disposizione, così come lo spazio presente all’interno del vano scale, o la necessità di installare un montascale a poltroncina o a pedana. Valutare tutti questi elementi permette di trovare il montascale più adatto, in modo da poterlo utilizzare in maniera agevole, ma anche da poterlo installare in tempi brevi e con una spesa non eccessiva.

COME SI INSTALLA UN MONTASCALE Le possibilità di installazione sono varie e dipendono dal tipo di scala, ma anche dal modello di ausilio prescelto ecc. Una distinzione importante ad esempio si fa fra scala dritta di un'unica rampa (impianto montascale rettilineo), e scala curvilinea o a più rampe (impianto montascale curvilineo). Per poter effettuare l’installazione è importante valutare la situazione specifica, ad opera di tecnici qualificati. Nel caso in cui la struttura e i sostegni non siano ideali per il montascale, può essere necessario rinforzarli, o modificarne la struttura, cosa che porta necessariamente ad ulteriori spese.

SCEGLIERE IL MONTASCALE Anche la scelta del montascale può influenzare il metodo di installazione. In generale i modelli più in voga oggi sul mercato richiedono pochi interventi e per installare questo tipo di ausilio è sufficiente una giornata lavorativa, comprese le operazioni di collaudo necessarie al termine dei lavori. Per limitare quindi le opere da effettuare è importante chiedere a chi ci propone questo tipo di dispositivo tutta la gamma di cui dispone, in modo da trovare quello più adatto al tipo di scale disponibile in casa.

IL MONTASCALE NEL CONDOMINIO Un disabile che vive all’interno di un condominio ha oggi la possibilità di affrontare a sue spese l’installazione di un montascale di qualsiasi genere. Si tratta infatti di un adeguamento che riguarda l’abbattimento delle barriere architettoniche, per il quale non è necessario avere il benestare da parte degli altri condomini. Chi intende fare questo tipo di lavori deve comunque comunicare, per via scritta, all’amministratore, che intende effettuare questo tipo di lavori. Gli altri condomini possono anche non dare il proprio consenso, ma possono comunque necessitare di chiarimenti, o richiedere che il montascale sia di tipo particolarmente compatto e che non incida sulla loro vita nel condominio. Volendo è anche possibile richiedere un’apposita assemblea a riguardo, durante la quale è possibile richiedere ad altri condomini di compartecipare alla spesa per l’installazione. Per fare questo è necessario comunicarne l’intenzione all’amministratore condominiale, oltre che avere a disposizione un preventivo dettagliato, in modo da poter indicare ai condomini quali saranno le dimensioni del dispositivo, così come a quanto ammonteranno le spese totali.