Giovedž 20 Giugno22:50:40
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riccione paese a "ferro e cuoco": il 5 e 6 giugno grandi chef e tanti piatti da assaggiare

Due giorni dedicati all'ospitalità e al buon cibo nel centro storico della Perla Verde

Eventi Riccione | 14:53 - 29 Maggio 2019 Riccione Paese - Foto Daniele Casalboni Riccione Paese - Foto Daniele Casalboni.

Torna a Riccione "Ci sei?!" Paese a Ferro e Cuoco, la manifestazione nata nel 2018 che si svolgerà nel centro storico mercoledì 5 e giovedì 6 giugno. Un borgo, quello del paese vecchio di Riccione, per due giorni apre le porte a curiosi e gourmet con la seconda edizione di un format che mette al centro la socialità veicolata attraverso il buon cibo e l’ospitalità delle botteghe del quartiere.

Come lo scorso anno i commercianti di Corso Fratelli Cervi apriranno infatti negozi e attività per accogliere i cuochi di indiscutibile talento, tra cui anche stelle Michelin, della Brigata del Diavolo – cuochi sognatori, che cucineranno i prodotti messi a disposizione dagli stessi negozianti, mentre all'esterno, nelle piazzette e in strada, ci sarà la possibilità di degustare vini e specialità di una nutrita pattuglia di artigiani cucinieri, tra musica e animazione, per due serate originali e appetitose in cui si potranno assaggiare piatti pensati ad hoc per questo appuntamento.

PROGRAMMA Nei due giorni della manifestazione si alterneranno 11 cuochi. I protagonisti di mercoledì 5 giugno saranno Silver Succi (ristorante Quartopiano, Rimini) a La Cucina nel Gazebo, Silvio Di Donna (Gelataio vagante, Bologna) a La Cucina nel Gazebo, Giuseppe Gasperoni (Osteria del Povero Diavolo, Torriana) nella Macelleria Gambuti, Riccardo Agostini (ristorante Il Piastrino, Pennabilli) a Il Mattarello, Daniele Succi (I-Fame, Rimini) alla Polleria Argentina e Massimiliano Mussoni (La Sangiovesa, Santarcangelo) a Pasta Madre. La colonna sonora della serata è affidata alle band The Silver Combo duo e Bed&breakfast.

Il giorno dopo, giovedì 6 giugno troveremo invece Omar Casali (Marè, Cesenatico) a La Cucina nel Gazebo, Silvio Di Donna (Gelataio vagante, Bologna) a La Cucina nel Gazebo, Raffaele Liuzzi (Locanda Liuzzi, Cattolica) alla Macelleria Gambuti, Remo Camurani (ristorante Ca’ Murani, Faenza) a Il Mattarello, Paolo Bissaro (ristorante La Canonica, Casteldimezzo - Pesaro) alla Polleria Argentina, Fabio Drudi (Taverna Righi, San Marino) a Pasta Madre. In questa serata la musica è affidata a Flamin’ Gene duo e Alte Feulip.

Oltre alla possibilità di scegliere e assaggiare i piatti di questi grandi interpreti della cucina (che avranno un costo tra gli 8 e 10 euro), in Paese si potranno incontrare prodotti e produttori di eccellenze di diversi territori come le ostriche di L'ottavino di Santarcangelo di Romagna, le birre Baladin e del Borgo, le prelibatezza dolci della Pasticceria Tommasini, le proposte della Società cooperativa agricola Valmarecchia Bionatura (Pennabilli), dell’Azienda Agricola Mora del Munio (Bagncavallo) e della Fattoria Mà Falda (San Venanzo) oltre ai vini dei colli riminesi.

Si comincia alle 19.00 e per poter partecipare non occorre la prenotazione.