Domenica 08 Dicembre12:33:29
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Dal 30 maggio torna il treno Monaco Rimini con sosta a Bologna e Cesena

Il collegamento andrà avanti per tutta l’estate e terminerà l’8 settembre

Turismo Rimini | 12:22 - 29 Maggio 2019 Il treno Monaco-Rimini Il treno Monaco-Rimini.

Tutti in carrozza verso le spiagge della Romagna. Da giovedì 30 maggio torna il treno Monaco di Baviera-Rimini con sosta a Bologna e Cesena. Per la quarta estate consecutiva il servizio è stato confermato ed è garantito da Deutsche Bahn e Österreichische Bundesbahnen. Il collegamento andrà avanti per tutta l’estate e terminerà l’8 settembre. Il treno è un mezzo di trasporto che si è rivelato amato dal pubblico in Germania. Basti dire che l’anno scorso oltre 13mila turisti hanno usufruito del collegamento, con una crescita del +16,6% rispetto al 2017. I turisti in partenza dalla Baviera potranno comodamente abbinare al biglietto anche l’intera vacanza in Romagna. Le offerte sono state messe a punto dagli operatori turistici del territorio e sono consultabili sul sito www.emiliaromagnawelcome.com/de, di cui è presente link sul sito ufficiale di Deutsche Bahn. Non solo treno, ma anche ospitalità. L’iniziativa fa parte dell’azione promozionale turistica 2019 dell’Emilia Romagna in Germania.

Da Monaco di Baviera a Rimini le partenze sono alle ore 8.51 di giovedì, venerdì e domenica. Il ritorno il venerdì, sabato e domenica alle ore 10,35. I biglietti sono in vendita da 39,90 euro. I bambini sotto i 14 anni viaggeranno gratuitamente accompagnati da genitori o nonni. 

COMMENTO DELL'ASSESSORE AL TURISMO REGIONALE "La Riviera sempre più vicina al turista tedesco, attirato da un’offerta che ha saputo rinnovarsi attraverso prodotti turistici verticali, in primis quello bike, che si aggiungono ai  grandi driver internazionali wellness, motori e food – dichiara  Andrea Corsini – Un apprezzabile incremento della domanda a cui il territorio risponde efficacemente mettendo in campo anche servizi a beneficio degli ospiti: oltre al rinnovo dell’accordo con le ferrovie tedesche, la recente riattivazione dei collegamenti aerei diretti con Rimini, che si aggiungono a quelli annuali già operativi sul Marconi».


«La Germania è certamente un paese di riferimento per la Romagna- spiega il presidente di Visit Romagna Andrea Gnassi - La nostra proposta sempre più ampia, che va dalla cultura al balneare passando per il benessere, unita alla nostra innata ospitalità, ci porta la massima attenzione da parte di questo mercato strategico per la nostra destinazione: rispetto al passato oggi però la competizione turistica è globalizzata, e allora la possibilità di mettere a disposizione dei turisti un ventaglio ricco di collegamenti diretti, come quelli ferroviari che rinnoviamo anche quest'anno o come i sempre più frequenti voli, è davvero uno degli aghi che fa pendere verso di noi la bilancia della domanda turistica del pubblico tedesco".