Domenica 20 Ottobre17:09:51
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini Calcio: mercoledì Grassi tra passato e futuro, il ds in arrivo, mister Petrone e nuovi soci

Il presidente del club ha indetto una conferenza stampa molto attesa. Cosa si muove dietro le quinte

Sport Rimini | 20:01 - 28 Maggio 2019 Il patron del Rimini Giorgio Grassi e il tecnico Mario Petrone Il patron del Rimini Giorgio Grassi e il tecnico Mario Petrone.

Mercoledì alle 11,30 il presidente del Rimini Giorgio Grassi terrà una conferenza stampa nella sede del club. Farà il punto della situazione dopo la salvezza per certi versi miracolosa vista la piega che il campionato aveva preso in seguito alla sconfitta di Verona. Tutto è bene quel che finisce bene, certamente Grassi saprà trarre la giusta lezione dai tanti errori commessi da lui e dai suoi uomini, ad alcuni dei quali ha dato il benservito. Avrà capito Grassi che la serie C è altra cosa dal mondo dilettantistico in cui lui e i suoi collaboratori si sono mostrati dei campioni: due campionati vinti sono due medaglie da appuntarsi al petto e che resteranno negli annali della storia del club biancorosso. La salvezza, conquistata col fiatone sul filo di lana, vale altrettanto tantissimo anche se ha lasciato un segno nei bilanci, come ha ammesso lo stesso Grassi. 
SOCIETA' Sarà l'occasione mercoledì anche per fare il punto sulle voci che da tempo circolano attorno al club riguardo a personaggi interessati ad entrare a rilevare una quota (tra questi un imprenditore riminese del settore trasporti e della logistica), sulle ambizioni del club, sul budget di una stagione che si annuncia ancora più difficile per la presenza di club blasonati come Modena e Padova, senza dimenticare il Cesena e il Carpi. Esperienze e competenze saranno fondamentali.
IL TECNICO Lunedì il tecnico Mario Petrone ha incontrato Grassi ripercorrendo gli ultimi tribolati tre mesi, ma senza affrontare l'argomento della prossima stagione. Mercoledì Petrone tornerà a casa, ma si terrà in contatto costante col presidente. Il tecnico ha il contratto in tasca, ma - come ha ribadito nel dopo partita - intende verificare quale è il progetto del club, le sue aspirazioni. La sensazione, dopo l'ottimo risultato conseguito insieme alla squadra, è che l'ambizione di Petrone sia di ripartire con un programma a media gittata: mettere le basi nella prossima stagione per ambire in quella successiva ai playoff o addirittura alla promozione. Grassi, che pure ha grossa stima del mister, sarà dello stesso avviso?
IL DIRETTORE SPORTIVO Tra quelli contattati il cerchio si sta stringendo e non è detto che alla fine il prescelto possa essere un romagnolo doc ben conosciuto su questi schermi mentre tra quelli extraterritorio il profilo più accreditato è quello di un professionista di un primario club del girone A il cui contratto triennale è in scadenza. Escluso il ritorno di Paolo Bravo che resterà al Sud Tirol (in caso di partenza di mister Zanetti potrebbe arrivare Marcolini) il cui nome è circolato con insistenza. Per chiunque avrà l'onere e l'onore, il primo compito sarà la gestione di dieci contratti biennali.
ste.fe.