Marted́ 15 Ottobre16:46:25
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Il più grande sequestro di droga degli ultimi 20 anni a San Marino, arrestato 50enne italiano

L'uomo nascondeva in casa 840 grammi di cocaina purissima del valore di 250.000 euro

Cronaca Repubblica San Marino | 16:30 - 28 Maggio 2019 Auto della gendarmeria sammarinese Auto della gendarmeria sammarinese.

Maxi operazione antidroga della Gendarmeria Sammarinese, terminata con il sequestro di stupefacente più elevato degli ultimi 20 anni: otto etti e 40 grammi di cocaina purissima, del valore di 250.000 euro. In manette è finito un 50enne originario del Nord Italia, pregiudicato, residente a San Marino; l'uomo ha in uso due appartamenti nel territorio della Repubblica del Titano. La perquisizione, disposta nel culmine delle attività di indagine, ha permesso di scoprire e sequestrare la droga, nascosta nel telaio di una vasca da bagno e in una feritoia della porta basculante del garage. Il 50enne arrestato è ora recluso al carcere dei Cappuccini.

IL COMMENTO DELLA SEGRETERIA DI STATO PER GLI AFFARI ESTERI. La Segreteria di Stato per gli Affari Esteri prende atto con piena soddisfazione della più recente operazione antidroga condotta dal Reparto operativo della Gendarmeria, la più cospicua degli ultimi vent’anni, che ha consentito di sequestrare un ingente quantitativo di sostanze stupefacenti portando all’arresto di un pregiudicato.

Si è trattato di un’azione articolata e complessa, messa a punto da un reparto investigativo altamente specializzato in tali operazioni; Reparto con il quale, e per esso con tutto il Corpo della Gendarmeria, la Segreteria si congratula per i risultati ottenuti.

La Segreteria di Stato per gli Affari Esteri rimarca inoltre il valore di una formazione costante in capo al Nucleo preposto e di una piena collaborazione con le competenti Autorità italiane, frutto anche delle numerose Intese e dei confronti costanti attuati anche con il prezioso impulso del Comando della Gendarmeria medesima.

Questi ultimi avvenimenti richiamano al valore crescente del senso di sicurezza, un bene prezioso che la Segreteria di Stato per gli Affari Esteri intende difendere e incrementare costantemente. A fronte di un fenomeno in crescita esponenziale sono prioritarie forze operative e risorse sempre più adeguate, in grado di arginare le pesanti, potenziali ripercussioni, specie sui giovani e sulla popolazione tutta.