Giovedý 24 Ottobre07:08:40
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

La squadra di Dodgeball 360 Sport in trasferta a Barbiano di Cotignola

L'intervista al capitano Elia: 'una grande emozione essere stato nominato best player'

Sport Morciano | 13:02 - 28 Maggio 2019 La squadra di Dodgeball 360 Sport in trasferta a Barbiano di Cotignola

Nei giorni scorsi la squadra di Dodgeball di ‘360 Sport’ di Morciano di Romagna ha affrontato una trasferta importante a Barbiano di Cotignola, dove ad aspettarla c'erano 40 giovani ma abili giocatori provenienti da società del circondario: gli Shamerockers di Faenza e Ravenna e gli Anubyvalkyrie di Lugo, questi ultimi già incontrati sul campo di gioco morcianese il mese scorso.

Ad entusiasmare i ragazzi, oltre ad un bell'ambiente in cui fin da subito si respirava aria di sano agonismo e divertimento, è stata l'organizzazione del torneo. Il presidente dell'Associazione Italiana Dodgeball Andrea Robbia ha infatti studiato una modalità in cui i ragazzi venivano sorteggiati creando così delle squadre miste che dovevano fronteggiarsi su 2 campi, per poi essere totalmente ricomposte dopo ogni 10 minuti di gioco. In questo modo, in tre ore di sfide, ogni ragazzo ha potuto giocare con e contro tutti gli altri ed è stato bellissimo osservare come l'iniziale titubanza si è trasformata nell'arco di pochi minuti in energia pura: ragazzi che fino a pochi minuti prima non si conoscevano, si incoraggiavano a vicenda e sostenevano dando ognuno il proprio contributo per riuscire a vincere più set possibili. A fine giornata è stata poi stilata una classifica dove i 6 giocatori con il maggiore punteggio per partite vinte, sono stati premiati come best players del torneo. Il momento più emozionante è stato proprio quando il capitano della squadra morcianese Elia Stoppo è salito sul gradino più alto del podio e proclamato migliore giocatore assoluto!! Ottime le performance anche di tutti gli altri giocatori morcianesi. Degne di nota soprattutto quella di Francesco Vichi, che si è aggiudicato il quarto posto e di Filippo Monaldi, che con un meritatissimo settimo posto non è rientrato per un soffio nella rosa dei best players. Non troppo distanti nella classifica finale Emilio ed Enea Stoppo e il nostro più piccolo atleta Nicola Mondaldi, che nonostante la giovanissima età si è difeso egregiamente, dimostrando di essere all'altezza di giocatori più grandi e con più anni di Dodgeball alle spalle. 

La soddisfazione dell'allenatrice Elisabetta è massima perché in questa giornata i suoi ragazzi hanno fatto emergere quanto appreso in mesi di allenamento, dimostrando la loro forte passione per questo sport. 

Intervista al capitano di ‘360 Sport’, Elia Stoppo.

Elia, cosa puoi dirci di questa trasferta?

“L'amichevole per me è stata molto bella perché si è svolta in un posto insolito rispetto ai nostri standard, nel senso che abbiamo giocato con altri ragazzi di Faenza, Ravenna e Lugo. Le squadre sono state create dalla sorte, cioè siamo stati sorteggiati ognuno per 4 volte, in modo da poter giocare più partite con squadre sempre diverse”.

Quali sono stati i momenti più emozionanti?

“I momenti più emozionanti sono stati quado ho vinto la sfida tutti contro tutti e quando sono stato nominato best player e il momento della consegna della medaglia”.

Cosa ti aspetti dalla prossima stagione?

“Quello che mi aspetto per il prossimo anno è l'impegno di tutti prima di tutto, ma anche l'arrivo di tanti altri nuovi ragazzi per aumentare il divertimento. L'anno ormai passato è stato molto bello perché tutti ci siamo divertiti molto, grazie all'impegno che ci abbiamo messo e grazie alle tante ore di gioco. Spero che l'anno prossimo arrivi il prima possibile perché voglio ritornare a giocare come l'inverno appena passato”.