Venerd 23 Agosto07:24:48
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Basket C Gold, coach Bernardi: 'Bologna è una big. Servono energia, intensità e ritmo'

Domenica al Flaminio (ore20,30) gara1 della finale playoff. Appello ai tifosi: 'Il vostro calore ci aiuterà'

Sport Rimini | 16:24 - 25 Maggio 2019 Albergatore Pro domenica vuole festeggiare Albergatore Pro domenica vuole festeggiare.

Domenica anche la pallacanestro cittadina, alla pari del calcio, vive una domewnica importnate. Al Flaminio, alle ore 20,30, gara1 della finale playoff contro Bologna. Albergatore Pro ci arriva dopo aver eliminato Fiorenzuola con una prova di forza.

"Sono state le partite più dure. Fiorenzuola si è dimostrata una squadra fortissima, in forma ed in fiducia: ha fatto due partite pazzesche come percentuali di tiro - spiega il coach Massimo Bernardi - . Noi abbiamo fatto due partite super, le migliori del campionato per compattezza, concentrazione e tenacia. Ci hanno insegnato molto, speriamo abbastanza da affrontare nel migliore dei modi la finale."

Ecco, la finale contro Bologna Basket 2016: una squadra che non ha mai mollato in semifinale ed ha rimontato lo 0-1 nella serie contro Imola vincendo Gara2 e Gara3 in cui  ha sempre inseguito nel punteggio. Cosa può avere Bologna in più rispetto a Fiorenzuola?

"Partiamo dal presupposto che tutte le partite di questo campionato sono state difficili, poi è ovvio che la stagione regolare è una cosa e i playoff sono un'altra. Io ho visto Gara3 a Bologna e loro hanno dimostrato di essere una squadra vera perchè nelle ultime due partite sono stati quasi sempre sotto ed hanno avuto la capacità di stare lì e vincere, del resto non sono arrivati secondi in classifica per caso. E' una squadra molto forte con giocatori carismatici ed esperti come Losi, Cortesi, Fontecchio e Fin che è un tiratore temibile. E' una squadra che è squadra: non molla nei momenti difficili, ha un preciso modo di stare in campo e ci siamo già affrontati due volte quindi ci conosciamo bene a vicenda, non si scopre più niente. Dobbiamo essere pronti a mettere in campo le nostre caratteristiche: energia, intensità e ritmo. Se riusciamo ad esprimerci con queste qualità credo che ci saranno problemi per gli avversari a contenerci, anche se le grandi squadre cercano di non farti giocare a tuo agio. Ovviamente noi abbiamo preparato la partita e sappiamo cosa dobbiamo fare."
Infine un ringraziamento e un appello ai tifosi. "Ai tifosi rivolgo il mio più sentito 'grazie' per ciò che hanno fatto finora insieme ai giocatori, allo staff ed alla società, adesso manca il passo decisivo. Faccio un appello al nostro popolo biancorosso di venire numeroso, colorarsi di rosso ed essere rumorosi perchè possono veramente essere un fattore determinante in questa partita".