Mercoled 18 Settembre21:02:05
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Pattinaggio, successo e podio per Rollerverucchio al trofeo Coni-Kinder

Tre atleti su quattro andranno a rappresentare la l’Emilia Romagna nella fase nazionale che si svolgerà a settembre

Sport Verucchio | 11:16 - 24 Maggio 2019 Pattinaggio, successo e podio per Rollerverucchio al trofeo Coni-Kinder

Domenica scorsa, 19 maggio, si è svolto nel palazzetto del Multieventi di Dogana di San Marino la fase di selezione regionale . E ben 3 atleti su 4 andranno a rappresentare la l’Emilia Romagna nella fase nazionale che si svolgerà a Crotone e Isola di Capo Rizzuto dal 26 al 29 settembre.

Si tratta di uno dei principali progetti nazionali multisportivi per gli atleti under 14, tesserati presso le ASD/SSD regolarmente iscritte al Registro Nazionale del CONI.

 Ogni anno migliaia di giovani atleti si sfidano nelle diverse competizioni regionali con un unico obiettivo: rappresentare la propria Regione alla Finale Nazionale del Trofeo Coni Kinder+Sport+, una competizione fortemente promossa e voluta dal Comitato Olimpico Nazionale che culminerà in una grande festa dello sport, per dare ai ragazzi la possibilità di mettersi alla prova in un ambiente positivo e stimolante, col comune denominatore del fair-play , del rispetto delle regole e, soprattutto, del divertirsi.

Sono saliti sul gradino piu’ alto del podio sia in rollercross che in speed slalom domenica scorsa i campioni Elena Bertozzi, Giancaralo Massari e Aurora Piva; oltre a guadagnarsi l’onore e l’orgoglio di rappresentare la loro regione e si sono aggiudicati altresì, come premio, il viaggio , vitto ed alloggio della fase nazionale.

Arrivederci quindi alla fase Nazionale a Crotone a settembre 2019, anche se, nel frattempo, vari e importanti saranno gli appuntamenti e le competizioni a livello sia nazionale che internazionale per gli atleti della Rollerverucchio.

«La Rollerverucchio è orgogliosa di avere tre campioni rappresentativi del Trofeo CONI. Favorire lo sport attraverso la partecipazione giovanile è alla base dei valori fondanti dello sport – dichiarano gli allenatori Bargellini Massimo e Zaghini Eric– perché il nostro compito è quello di promuovere costantemente l’etica dello sport, il rispetto, ed il fair play; e, per l’appunto, il Trofeo CONI è uno degli appuntamenti più importanti nell’ottica di quella inclusione sociale giovanile che ha come obiettivo primario quello di formare nuovi atleti e avviarli verso il mondo di uno sport sano».