Mercoled 18 Settembre20:56:59
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

La coppia Lanci Ceci al via del 19° Rally Bincoazzurro Rosen Bowl

La gara si svolgerà domenica 26 e si disputerà all’interno della Repubblica di San Marino

Sport Repubblica San Marino | 14:37 - 22 Maggio 2019 La coppia Maicol Lanci e Livio Ceci La coppia Maicol Lanci e Livio Ceci.

Ai nastri di partenza il primo appuntamento organizzativo della stagione per la Scuderia San Marino che nel prossimo week end ha in cantiere l’allestimento della 19esima edizione del Rally Biancoazzurro, meglio conosciuto come Rally Rosen Bowl. Un appuntamento molto sentito da tanti appassionati ed equipaggi che nel corso delle edizioni hanno decretato un ottimo successo, sia logistico che di partecipazione. La gara si svolgerà domenica 26 maggio e si disputerà in un bel percorso tutto all’interno della Repubblica di San Marino con le prove speciali ubicate a Faetano, Falciano e San Marino e Chiesanuova. Uno sforzo organizzativo non indifferente per l’intero staff della Scuderia San Marino capitanati ottimamente dal presidente Sergio Toccaceli. Molti gli equipaggi specialmente locali e tra i tanti segnaliamo il debutto stagionale del giovane promettente Maicol Lanci che con la sua Renault Clio preparata dalla Proline di Andrea Urbinati, affronterà la gara in coppia con l’esperto codriver Livio Ceci alla sua 217esima presenza in gara. Un debutto anche e soprattutto come coppia diciamo inedita, visto che il duo titano si ritrova per la prima volta impegnati in gara. Una buona occasione anche per Lanci, molto voglioso di gareggiare, che ricordiamo essere stato negli anni scorsi ottimo motocrossista e non a caso anche diciamo figlio d’arte in quanto papà Stefano anche lui ex rallista negli anni “90 con la Fiat ritmo Abarth e tuttora buon pilota di enduro nel Trofeo Husqvarna con il Motoclub Titano-Motorstore. Appuntamento quindi per gli appassionati sulle strade sammarinesi fin da domenica mattina sulle tre prove speciali da ripetere tre volte durante la giornata (percorso totale di km 221 di cui 55 di prove speciali).  La gara è valida anche quale prima prova del Trofeo Rally san Marino.