Giovedý 20 Giugno22:10:06
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini su due ruote, mille idee per scoprire la città in bicicletta

Con Bike&Boat alla scoperta di Rimini in bici, con aperitivo al tramonto a bordo di una barca

Attualità Rimini | 13:06 - 22 Maggio 2019 Ragazze in bicicletta (foto di repertorio) Ragazze in bicicletta (foto di repertorio).

Per chi ama la bicicletta, Rimini è una meta obbligata: dalle strade quasi bagnate dal mare ai ripidi saliscendi delle colline, tra paesaggi incantevoli e memorie storiche, si rivela il luogo ideale da vivere in mountain bike o su una comoda bici elettrica. Che si tratti del ciclista neofita o dell’amatore che si diletta in lunghi giri da ”gran turismo”, sino all’agonista che vuole vivere la propria vacanza come training camp in vista di una gara, Rimini offre piacevoli sorprese e tanti itinerari. La città in questi anni si è impegnata sul lato delle infrastrutture, raggiungendo ben 119 KM di piste ciclabili, che ne coprono l’intero territorio. Dalla pedalata ‘vista mare’ sul lungomare, all’Anello Verde che connette Piazzale Kennedy al Palacongressi, sino a quella lungo l'alveo del Fiume Marecchia, che offre invece una escursione verso l’entroterra della Romagna, Rimini si dimostra aperta alla mobilità a pedali, anche turistica. Così anche quest’anno, per il secondo consecutivo, Rimini si riconferma ComuneCiclabile per la FIAB, Federazione Italiana Amici della Bicicletta.

ITINERARI.  La rete ciclopedonale della città di Rimini, che si sviluppa lungo oltre 100 chilometri, dà mille opportunità di scoperta per chi decide di lasciare l’auto a casa o in albergo. I percorsi ciclabili permettono a cittadini e turisti di vivere e conoscere la città in tutta comodità. Così la pedalata “vista mare”, lungo tutto il lungomare sud, permette di andare dal porto di Rimini fino al confine con Riccione sulla pista ciclabile, costeggiando gli stabilimenti balneari. Il percorso “Anello Verde” dal mare (Piazzale Kennedy) conduce al Palacongressi e al parco Giovanni Paolo II, che costeggia il suggestivo lago abitato da anatre e cigni, fino a raggiungere, attraverso l'argine del torrente Ausa, il polmone verde di Rimini, il Ponte di Tiberio ed il caratteristico Borgo di S. Giuliano. Proprio dal bimillenario Ponte di Tiberio, parte il percorso che si snoda lungo l'alveo del Fiume Marecchia, che permette di attraversare, partendo dalla foce, lo splendido paesaggio fluviale della Valmarecchia che conduce fino a Novafeltria. Un percorso che unisce le bellezze naturalistiche a quelle storiche permettendo di ammirare gli antichi borghi come Verucchio, Torriana, Montebello e San Leo.


CICLOTURISMO. Non solo natura e storia, una molteplicità di interessi diversi può essere soddisfatta attraversando Rimini su due ruote. I cicloturisti possono provare percorsi ancora più personalizzati, come il Wine Tasting, escursione che partendo da Marina centro, con bici elettriche, porta a scoprire i sapori del territorio. Lo spa Tour, che permette alla fine di un percorso fra le colline della Valmarecchia, un riposo ristoratore in una spa del centro storico. Il Bike&Boat per scoprire Rimini a bordo della due ruote e poi gustare un aperitivo al tramonto a bordo di una barca. Ad unire il desiderio di una vacanza su due ruote con la passione per il cinema, sarà invece il percorso felliniano, che porta a scoprire, grazie ad una mappa dedicata, i luoghi della vita del Maestro riminese. E’ il Cineturismo, promosso dalla Regione Emilia Romagna, con itinerari che conducono i viaggiatori in luoghi evocativi di set cinematografici o che sono stati importanti per la vita e l’universo creativo di un autore, proponendo un'esperienza vissuta con gli occhi dei grandi personaggi che qui hanno avuto i natali.

BIKE HOTEL. A Rimini e in Riviera la forte tradizione di cicloturismo ha dato vita ad un club di hotel attrezzati per questo tipo di esigenze: i bike-hotel. Frutto della passione e dell’esperienza di albergatori amanti delle due ruote, i bike hotel sono specializzati nel soddisfare le esigenze del biker professionista o del semplice appassionato di bicicletta, grazie ad un elevato standard di servizi specializzati: bike tour e possibilità di noleggio biciclette stesso in struttura, guide cicloturistiche, assistenza meccanica, programmi speciali e tutto ciò che è necessario agli amanti delle due ruote per vivere una vacanza indimenticabile tra sport, natura ed itinerari straordinari sul mare e in collina. I Rimini Bike Hotels oltre ad offrire servizi su misura per i ciclisti, si occupano a 360° della vacanza attiva dei propri ospiti, prendendosi cura anche dei loro accompagnatori e delle loro famiglie.

GLI EVENTI. Gli amanti della bicicletta da due anni si ritrovano a Rimini per uno degli appuntamenti top del settore: l’Italian Bike Festival, il più importante appuntamento italiano per gli appassionati di ciclismo, che per il secondo anno porta a Rimini la sua manifestazione, dal 13 al 15 settembre 2019 in piazzale Fellini.

Tanti anche gli appuntamenti cicloturistici competitivi e non competitivi organizzati dal comitato territoriale UISP e da associazioni dilettantistiche che ogni anno propongono manifestazioni a cui tutti possono partecipare come ‘Rimini in Bici’, ‘Pont de Dievli 3.0’.

IL FUTURO. Per incentivare la mobilità sostenibile e continuare a confermarsi Comune Ciclabile, Rimini progetta il suo sviluppo urbanistico e la sua offerta turistica, pensando proprio alle due ruote. Gli interventi che si stanno portando avanti amplieranno in maniera significativa i percorsi sicuri per i ciclisti, sia in città per circa 7 nuovi Km, sia verso l’entroterra, come la nuova ciclabile sulla via di Coriano. Il progetto di riqualificazione del water front, con la nuova pavimentazione e la riqualificazione del verde, renderà il percorso ciclabile più fluido e connesso, permettendo di spostarsi facilmente senza mai incontrare interruzioni di percorso

Il Bike Park, a breve attivo presso la stazione ferroviaria di Rimini, sarà il nuovo hub per turisti e pendolari della città, consentendo l’interscambio fra l’uso dei mezzi a basso impatto ambientale. La nuova struttura fornirà vari servizi a chi si muove su due ruote: parcheggio custodito, noleggio biciclette, biciclette elettriche, cargo bike, ciclofficina attrezzata, ricarica biciclette elettriche.

Ma l’obiettivo è rendere la bici mezzo non solo privilegiato, ma esclusivo per percorrere alcune zone, come il centro storico che sarà raggiungibile anche attraversando il ponte di Tiberio pedonalizzato.