Marted́ 18 Giugno07:59:26
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Gt Italia: Iron Lynx, la determinata ragazza 19enne sale sul podio a Misano

Il maltempo condiziona la buona gara di Al Qubaisi in F4

Sport Misano Adriatico | 16:54 - 20 Maggio 2019 Iron Iynx sulla Lamborghini a Misano Iron Iynx sulla Lamborghini a Misano.

Freddo, pioggia, vento in un difficile fine settimana dalle temperature invernali a Misano Adriatico. Condizioni molto difficili che hanno messo a dura prova i piloti e i team impegnati nei principali campionati italiani oltre che a condizionarne l’esito delle classifiche finali. Addirittura annullata la terza gara di F4 per impraticabilità della pista. Iron Lynx Motorsport Lab, nonostante sia solamente alla seconda esperienza in una gara endurance riservata alle vetture gran turismo, ha dimostrato di potersela giocare con i team di maggiore esperienza. In prova i tre piloti del team di Andrea Piccini e Segio Pianezzola hanno fatto segnare ottimi riscontri cronometrici nelle rispettive sessioni e la somma dei tempi ha permesso di qualificare la Lamborghini Huracán Super Trofeo in 13° posizione assoluta, 1° della classe GT Light. Molto positivo dunque l’ingresso in squadra dei nuovi piloti Massimo Mantovani e Luca Demarchi (sotto), altrettanto buona la prestazione di Federico Paolino che ricordiamo è al debutto nel Campionato Italiano GT.


Dopo le prove di sabato disputate in buona parte con le gomme da asciutto, domenica pomeriggio il via dell’attesa tre ore di gara è stato sotto Ssfety Car con la pista allagata dalla pioggia. Nella prima ora di gara l’esperto 66enne Massimo Mantovani, ex campione internazionale di gare GT, dopo un’ottima partenza ha preso il comando della classe ha mantenuto la leadership per buona parte del suo stint con la pioggia che variava intensità da un giro con l’altro. Nel frattempo le condizioni meteo sono peggiorate ulteriormente e quando è salito al volante Federico Paolino il 32enne cuneese ha preferito non prendere troppi rischi, partendo in maniera molto prudente, per poi arrivare a trovare un buon ritmo di gara, mantenendo la terza posizione di classe. Nell’ultima ora di gara è salito Luca Demarchi, che, inanellando una serie di giri veloci è riuscito a ricucire il distacco dalle due vetture che lo precedevano, facendo segnare il miglior tempo sul giro di classe, portando la Lamborghini numero 134 del team Iron Lynx al primo podio stagionale nel Campionato GT Endurance. “È stato ancora una volta un week end molto impegnativo” racconta il team manager Andrea Piccini. “Le condizioni del tempo hanno reso molto difficile questa sfida. Proprio per questo sono molto contento dei nostri piloti e del lavoro fatto da tutto il team. Il setup della Lamborghini, la strategia durante le prove e la la gara, l’affiatamento e la grinta dei nostri piloti che si trovavano per la prima volta a correre assieme ci hanno permesso di ottenere la pole position di classe, il giro più veloce in gara e lottare per la vittoria, portando a casa il primo podio nel Campionato Endurance. Abbiamo dimostrato di poter lottare con i migliori e chiudiamo il fine settimana con un grosso bagaglio di esperienza che ci tornerà molto utile nella seconda parte della stagione. Mai come al termine di questi giorni mi sento di ringraziare l’ottimo lavoro e il grande impegno di tutti”.

Tanta esperienza, ancora una volta sul bagnato dopo Vallelunga, anche per Amna Al Qubaisi. La ragazza 19enne impegnata nel suo primo anno completo nel Campionato

Italiano di Formula 4 con il team Abu Dhabi Racing by Prema supportato tecnicamente da Iron Lynx Motorsport Lab si è ritrovata a correre in condizioni molto difficili. Per lei che arriva dal caldo degli Emirati Arabi, il bagnato non è sicuramente la condizione ideale, ma Amna ha dimostrato tanta grinta e voglia di migliorare. Ha ottenuto un diciassettesimo e un ventesimo tempo nei due turni di qualifica e anche in gara ha sempre lottato nella top 20. In gara ha migliorato il suo passo giro dopo giro e ha chiuso come miglior risultato in 15esima posizione su 31 vetture la seconda gara. La terza è stata poi annullata per le proibitive condizioni meteo alla partenza. “Non è stato sicuramente un fine settimana facile per Amna, ci tiene a sottolineare Andrea Piccini (in foto) che sta seguendo il percorso professionale della ragazza. “Per lei era tutto nuovo ma si è subito inserita nella parte centrale della classifica guidando con attenzione e migliorando i tempi con costanza. Era molto facile sbagliare ma alla fine ha portato a casa due buoni risultati che ci fanno guardare al proseguo del lungo campionato con ottimismo. Peccato per l’annullamento della terza gara. Avevamo deciso una strategia gomme perfetta, richiamando Amna nel giro di schieramento per montare le gomme Rain, ma nonostante la partenza in regime di “wet-race” la direzione di gara ha ritenuto di dover fermare la corsa”.


Calendario Campionato Italiano GT Endurance 2019: 05-07 aprile Monza (MB); 17-19 maggio Misano (RN) - 13-15 settembre Vallelunga (RM); 4-6 ottobre Mugello (FI).

Calendario Italian F4 Championship by Abarth: 03-05 Maggio Vallelunga (RM); 17-19 Maggio - Misano (MB); 05-07 Luglio Hungaroring (U); 12-14 Luglio Red Bull Ring (A); 30-01 Settembre - Imola (BO); 04-06 Ottobre Mugello (FI); 18-20 Ottobre Monza (MB).

Gt Italia: Iron Lynx, la determinata ragazza 19enne sale sul podio a Misano - Foto 1