Marted́ 18 Giugno07:14:33
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio, il riminese Matteo Brighi a segno nel 4-1 dell'Empoli al Torino. Era entrato da appena 29"

Cinque stagioni fa con la maglia del Torino la sua ultima rete. Ha 38 anni e oltre 400 partite in serie A

Sport Rimini | 22:42 - 19 Maggio 2019 Matteo Brighi con la maglia dell'Empoli Matteo Brighi con la maglia dell'Empoli.


Nella giornata nera del calcio biancorosso col Rimini sconfitto a Verona nella prima sfida dei playout (1-0), tanto vale attaccarsi all'amarcord. Ci pensa Matteo Brighi, il centrocampista dell'Empoli, a regalarci un sorriso. A 38 anni, oltre 400 partite in serie A (solo otto presenze fino ad oggi, una da titolare), Matteo è ancora protagonista. Nel 4-1 rifilato al Toro c'è anche il suo zampino. Ha segnato la rete del 2-1 dopo appena 29 secondi dal suo ingresso in campo, il più veloce giocatore subentrato a riuscirci in questo campionato di Serie A, quando lo spettro della retrocessione si stava materializzando. Lo ha fatto trovandosi fra i piedi una palla che andava solo buttata dentro. Si dirà: un gioco da ragazzi, ma lui era lì. Puntuale. Tra l'altro il Torino è stata una sua ex squadra, doppia beffa per i granata.
L'ultimo gol nella massima serie del talento cresciuto dal Rimini Calcio, Matteo lo aveva segnato cinque anni fa in un Sassuolo-Torino 0-2.  Matteo ama farsi trovare pronto. Lo ha fatto pure nella scorsa stagione, quando arrivò in Toscana a gennaio segnando alla prima partita contro il Palermo. Da quel giorno in poi 14 presenze, una figura fondamentale verso la cavalcata per la A. Ora è a caccia della salvezza col suo Empoli.
Viene da sorridere pensare che in estate o a gennaio potesse ritornare al Rimini come qualcuno si era illuso. Complimenti Matteo.