Mercoledž 24 Luglio01:51:11
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Tolti i veli sul progetto del nuovo centro tennistico 'Leoncavallo' di Cattolica

Il Comune investirà 2,5 milioni per realizzare 9 campi da tennis

Attualità Cattolica | 15:30 - 18 Maggio 2019 Rendering del nuovo centro tennistico 'Leoncavallo' di Cattolica Rendering del nuovo centro tennistico 'Leoncavallo' di Cattolica.

Il Project Financing di riqualificazione del Centro tennistico “Leoncavallo” diviene un modello, un “caso studio” positivo, presentato giovedì scorso, 16 maggio, a Bologna durante l'appuntamento “Miglioriamo il futuro con gli impianti sportivi”. Questo il titolo della giornata a cui a preso parte il Dirigente ai Progetti Speciali Baldino Gaddi e promossa da AIS (Associazione Impianti Sportivi), con il patrocinio della regione Emilia Romagna ed il Comune di Bologna, e con lo scopo di realizzare un Focus sul tema dell'ammodernamento degli impianti sportivi obsoleti utilizzando anche le opportunità concesse dal codice degli appalti nel Partenariato Pubblico Privato. Proprio in quest'ultima casistica rientra il recupero del Circolo Tennis Leoncavallo che è stato illustrato insieme ad importanti modelli interventi, come ad esempio il progetto di restyling dello Stadio Dall'Ara o la realizzazione dello Juventus Stadium presentati da Gino e Carolina Zavanella dello studio Gau Arena.

IL PROGETTO LEONCAVALLO. L’investimento complessivo previsto è di oltre 2,5 milioni di euro, con un contributo da parte del Comune di poco meno di 800 mila euro oltre iva. Il progetto prevede la realizzazione di 9 campi da tennis, tre dei quali coperti ed uno in erba, e 2 campi da paddle, la ristrutturazione degli spogliatoi e la realizzazione di un nuovo edificio destinato ad una Top-School tennistica ed ad un circolo tennis di alto livello. Completa l’intervento la razionalizzazione delle dotazioni a parcheggio e la riqualificazione degli spazi verdi. L’assegnazione è andata ad una Associazione Temporanea di Imprese rappresentata dall'ex tennista Giorgio Galimberti. Un nome che permette di sognare in grande per il rilancio di questa struttura a livello internazionale. Nell’offerta per Cattolica trova spazio l’organizzazione annuale di una decina di tornei nazionali, non meno di cinque internazionali ed uno mondiale. Un occhio di riguardo è dato anche a pratiche sportive previste per diversamente abili, con tornei appositamente pensati per loro. Il tennis in carrozzina, ad esempio, è uno sport sul quale il Comitato Paralimpico investe molto.


PRESENTAZIONE ALLA CITTADINANZA. Il progetto definitivo del Leoncavallo verrà “svelato” alla cittadinanza in un incontro pubblico organizzato per il prossimo giovedì 23 Maggio alle 18,30 presso il Palazzo del Turismo di via Mancini. Saranno presenti il Sindaco Mariano Gennari, l'Assessore allo Sport e tempo libero, decoro e arredo urbano, Nicoletta Olivieri, l’Assessore ai Lavori pubblici, sviluppo e recupero aree periferiche, Fausto Battistel, il dirigente Baldino Gaddi, lo stesso Giorgio Galimberti, Mariano Mulazzani in qualità di capogruppo dei progettisti e Silvano Morandi come consulente giuridico-finanziario dell’ATI. Sarà possibile vedere gli elaborati grafici, il rendering ed i video di presentazione di “un intervento di riqualificazione di alto profilo - aveva commentato il Sindaco Gennari - per quella che era divenuta una lacerazione urbana che meritava di essere ricucita. Diamo seguito agli impegni assunti con la comunità. Quest'opera sarà di impulso al settore turistico e migliorerà la percezione complessiva della città dal punto di vista ricettivo e dei servizi offerti. Sicuramente è un progetto che da lustro alla città e le proposte ci parlano di tornei di grandissima levatura ogni anno. Il nome di Giorgio Galimberti, infine, ci permette di sognare campioni internazionali del tennis che arrivino a Cattolica ad allenarsi, magari in preparazione a Wimbledon visto il campo in erba”.