Marted́ 20 Agosto12:56:37
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Ragazzi con disabilità si trasformano piloti, Manuel Reggiani: "Un'emozione indescrivibile

A farla da padrone le moto d'acqua del team 3zero3 racing team

Attualità Gradara | 19:40 - 17 Maggio 2019 Decima edizione di Mototerapia Nazionale Decima edizione di Mototerapia Nazionale.

Mercoledì scorso, 15 maggio, a Varazze, organizzato da Vanni Oddera, si è  svolta la 

Decima edizione di Mototerapia Nazionale, cioè per una giornata intera, 400 bambini e adolescenti, possono provare l'ebbrezza delle due ruote in molte specialità,  dalle minimoto, al cross, alla pista e quest'anno per la prima volta,  ha partecipato anche il team pesarese 3zero3 con i piloti Manuel Reggiani di Gradara e Andrea. Gli stessi piloti che da diversi anni partecipano alla Befana di Cattolica.

Giovedì, di ritorno da Varazze, abbiamo sentito il pilota  Manuel Reggiani che gestisce la Pescheria alla Casa del Pescatore di Cattolica e ci ha raccontato : " "é stata un'emozione indescrivibile, che solo chi la vive può capire. Questo incontro é solo l'inizio di tanti progetti, che ci vedono "protagonisti" sull'acqua, con Vanni Oddera è  nata una bellissima sintonia che  ci permetterà di realizzare questo progetto che già da tempo era nelle nostre teste, ma che non riusciva a trovare il giusto equilibrio e dopo Varazze, credo che si sia trovato l'equilibrio perfetto". A Varazze, 400 presenze di ragazzi con disabilita', che si trasformano piloti per un giorno in piste a cielo aperto  tra terra e mare, in mare a farla da padrone le moto d'acqua del team 3zero3 racing team, che nell intera giornata hanno regalato sorrisi a circa una settantina di ragazzi, con diverse disabilita ma con un unico pensiero "sentirsi liberi". Nonostante le condizioni del mare non super favorevoli e le temperature non altissimi nessuno si è tirato indietro per salire in sella a una Seadoo e a una Yamaha, capitanate da Manuel e Andrea, mentre Michele e Nelita aiutavano insieme ad altri volontari presenti alla manifestazione, la salita dei ragazzi. É stata una giornata piena e ricca di emozioni, siamo rientrati con il cuore rigenerato e pronti ad affrontare nuove avventure, perché da oggi stiamo già lavorando a qualcosa di straordinario".

Amato Ballante