Marted́ 23 Luglio12:45:51
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Ancora maltempo, ma meno freddo e precipitazioni meno intense sulla Romagna

Il bollettino di Arpae: niente allerta idrogeologica nella pianura riminese

Attualità Rimini | 17:44 - 17 Maggio 2019 La piena del Marecchia durante la precedente ondata di maltempo La piena del Marecchia durante la precedente ondata di maltempo.

Per tutta la giornata di domani, sabato 18 maggio, è stata diramata una nuova allerta gialla per temporali, rischio piene, frane e dissesti in Emilia-Romagna. Ad essere interessati dalla perturbazione in arrivo dovrebbero essere in particolare i territori centro-occidentali: le province di Piacenza, Parma, Reggio Emilia e Modena, quest’ultima sotto osservazione soprattutto nei bacini pedecollinari di Secchia e Panaro (e affluenti minori Tiepido, Crostolo, Tresinaro), dove ripioverà.

Meno intense invece le precipitazioni previste sulla Romagna e sul bacino del fiume Reno.

Il quadro meteorologico fornito dal Centro funzionale di Arpae indica, sempre per la giornata di sabato 18 maggio, condizioni di tempo perturbato su tutto il territorio regionale. Nell’Allerta emessa questa mattina dall’Agenzia regionale per la Protezione civile e la sicurezza territoriale, si prevedono “precipitazioni diffuse più consistenti sul settore centro-occidentale, con quantitativi medi areali giornalieri stimati tra i 20 ed i 40 mm complessivi e valori massimi localizzati tra 50 e 70 mm, che potranno essere associati a rovesci temporaleschi organizzati”. La situazione è data come stazionaria per la giornata di domenica 19 maggio, che dovrebbe essere ancora all’insegna dell’instabilità meteorologica.

Nel dettaglio l’allerta è gialla per rischio temporali e per criticità idraulica su tutte le macroaree della regione e per criticità idrogeologica in tutta l’Emilia-Romagna ad esclusione delle aree della pianura romagnola ed emiliana centro-orientale.