Mercoled 16 Ottobre12:55:59
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Dedicata al Carabiniere Lizambri di Pennabilli nuova sede dell'Associazione Nazionale

Il pennese, recita l’intitolazione, fu "esempio mirabile di spirito di sacrificio, grande coraggio e di altre virtù militari"

Attualità Pennabilli | 16:28 - 17 Maggio 2019 L'assessore Ilaria Riccardi con i membri dell'Associazione Nazionale Carabinieri L'assessore Ilaria Riccardi con i membri dell'Associazione Nazionale Carabinieri.

Al Carabiniere Gioacchino Lizambri, nato a Pennabilli il 25 Luglio 1910  e caduto nell’adempimento del proprio dovere  a Senigallia il 1 Settembre 1946, oltre all'intitolazione della Caserma di Pennabilli ed una via dell'omonimo comune, avvenuta negli anni 1994/1995, è stata dedicata una nuova sede dell’Associazione Nazionale Carabinieri di Castenaso. Alla cerimonia, resa ancora più solenne dalla musica della fanfara dei Carabinieri della scuola Allievi marescialli e brigadieri di Firenze, hanno partecipato i famigliari, numerose autorità civili e militari ed una folta delegazione di militari dell’Arma in congedo del luogo e località limitrofe unitamente alla delegazione di questa sezione Anc di Novafeltria, guidata dal Presidente Brig. Ca. Mario Luzi e dall’Assessore del Comune di Pennabilli Ilaria Riccardi, in rappresentanza del sindaco.

Il pennese Gioacchino Lizambri, recita l’intitolazione,  fu “esempio mirabile di spirito di sacrificio, grande coraggio e di altre virtù militari”, decorato di Medaglia d’Argento al Valor Militare “alla memoria”. “Un Carabiniere è sempre in servizio”, con questa responsabilità etica il sacrifico di Lizandri rimane un esempio vivo ed auspicabile nell’operoso servizio che oggi i militari in congedo ed i numerosi volontari dell’Anc di Novafeltria rendono sempre più puntualmente alle comunità della Valmarecchia, dove operano e con cui collaborano in un sempre più proficuo spirito di partecipazione.