Sabato 20 Luglio22:55:36
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riccione: sopralluogo dopo la mareggiata, programmato un nuovo maxiripascimento

Dionigi Palazzi "monitoraggio costante per valutare effetti maltempo"

Attualità Riccione | 14:54 - 16 Maggio 2019 Sopralluogo dell’assessore al demanio Andrea Dionigi Palazzi Sopralluogo dell’assessore al demanio Andrea Dionigi Palazzi.

Dopo le ultime mareggiate causate del maltempo che hanno colpito la costa nei giorni scorsi, l’assessore al demanio Andrea Dionigi Palazzi ha compiuto giovedì mattina con la Polizia Locale un sopralluogo in spiaggia assieme al presidente della cooperativa Diego Casadei e al responsabile demanio e difesa della costa Luciano Giuffrida. 

“Dal sopralluogo effettuato è evidente che il nostro litorale necessita di monitoraggi costanti in modo da garantire una supervisione continua a favore degli operatori economici e della città tutta. Grazie agli interventi di ripascimento e riprofilatura compiuti durante l’inverno lungo tutto il tratto di arenile da sud ai confini con Misano fino a nord passando per il porto canale - commenta l’assessore al demanio Andrea Dionigi Palazzi – l’attenzione rimane alta. Abbiamo dato risposte puntuali alla necessità di mantenere una difesa capillare dal fenomeno erosivo. Occorre però, come ho sottolineato in più occasioni ai tavoli di costa con la Regione Emilia Romagna, programmare un nuovo maxiripascimento della costa alla scadenza dei 5 anni così come previsto dalla Regione. L’ultimo ricordo essere avvenuto nel 2016. Ad oggi non si può più attendere in quanto la spiaggia, pur dimostrando oggi una buona tenuta ai recenti eventi atmosferici, ha raggiunto un limite di sofferenza tale per cui occorre intervenire. A conclusione della stagione estiva, come confermato da un recente incontro con i tecnici della Regione, verranno eseguiti i lavori di riqualificazione e manutenzione delle barriere sommerse con il budget in calendario di 400.000 euro distribuito tra i Comuni della zona sud. Per quella data sarà indispensabile sapere quali interventi la Regione intenda mettere in campo rispetto ai lavori di maxiripascimento.”

Relativamente ai lavori di dragaggio all’imboccatura del porto canale in corso dai giorni scorsi, condizioni meteo permettendo, riprenderanno entro la settimana, mentre questa mattina è stato sottoscritto il disciplinare per formalizzare gli interventi, già partiti, di manutenzione ordinaria del porto. Pulizia, sistemazione, cura del Seabin ( il dispositivo mangia plastica) e interventi di decoro complessivo dell’area.