Mercoledý 21 Agosto11:36:30
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Novafeltria celebra il 'cascione': il 1 e il 2 giugno torna la sagra

Cibo, ma anche musica e incontri informativi: ecco il programma dell'edizione 2019

Eventi Novafeltria | 16:18 - 15 Maggio 2019 Scorcio della piazza Vittorio Emanuele di Novafeltria durante la 'Sagra del cascione' Scorcio della piazza Vittorio Emanuele di Novafeltria durante la 'Sagra del cascione'.

A Novafeltria sabato 1 e domenica 2 giugno si terrà la terza edizione della "Sagra del cascione e delle erbe spontanee di primavera". Un appuntamento oramai divenuto di tradizione proposto dalla pro loco e dal Comune di Novafeltria: il via alla manifestazione sabato 1 giugno alle 16 con il saluto del sindaco Stefano Zanchini e l'apertura degli stand gastronomici, attivi fino a tarda serata. Tra le proposte culinarie, oltre al grande protagonista della sagra, il cascione, ci saranno piada, trippa e tagliatelle fatte a mano.

ENOGASTRONOMIA MA NON SOLO. Saranno tanti infatti gli appuntamenti dedicati al benessere e al divertimento. Sabato dalle 16,30 verranno proposte due conferenze curate dalle erboristerie di Novafeltria “Erba medica” e “Naturalmente l’erboristeria”: i temi trattati saranno le erbe utilizzate per il loro potere depurativo e drenante e gli effetti del cibo sulla salute e sulla dieta. Sabato sera invece spazio alla musica, dalle 21 il live del gruppo "Carry on" e liscio con Daniel Falconi. 


IL PROGRAMMA DI DOMENICA. La sagra domenica 2 giugno si apre con una passeggiata botanica alla ricerca e al riconoscimento delle erbe spontanee, con partenza alle 9 da piazza Vittorio Emanuele. Dalle 10 la riapertura degli stand gastronomici e a seguire laboratorio floreale curato dalla fiorista Laura Vannucci e un laboratorio di cucina “impariamo a fare i cascioni”. Dalle 16.30 intrattenimento musicale e spettacoli curati dal gruppo  “le sirene danzanti”. Durante la manifestazione su tutto il centro storico saranno presenti laboratori didattici per bambini, mostre di erbe spontanee e mercatino con prodotti del territorio.