Giovedý 18 Luglio22:20:33
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Elezioni Santarcangelo, Alice Parma: 'emergenze maltempo, sei azioni per la tutela del territorio'

Il candidato sindaco: 'sistemazione delle aste fluviali e collaborazione con gli agricoltori'

Attualità Santarcangelo di Romagna | 13:19 - 15 Maggio 2019 Alice Parma, ricandidata a sindaco di Santarcangelo, durante un incontro in campagna elettorale Alice Parma, ricandidata a sindaco di Santarcangelo, durante un incontro in campagna elettorale.

Alice Parma, ricandidata a sindaco di Santarcangelo, interviene sul tema della sicurezza idrogeologica del territorio, soprattutto dopo i danni provocati dall'ondata di maltempo che si è abbattuta in questi giorni sul territorio. Alice Parma propone sei azioni principali per valorizzare il patrimonio naturale e prevenire le criticità idrogeologiche. Di seguito la nota.

Con il maltempo dei giorni scorsi abbiamo visto tutti quanto sia importante la cura e manutenzione del nostro territorio come forma di tutela e prevenzione delle criticità ambientali. A fronte di questi fenomeni intensi, è importante mantenere la guardia sempre alta per garantire la sicurezza di strade, edifici pubblici e privati e, prima di tutto, delle persone.

Questa consapevolezza aveva già caratterizzato il precedente mandato amministrativo, che ha portato avanti e concluso importanti opere a contrasto delle criticità idrauliche e idrogeologiche: il potenziamento della linea fognaria della zona stazione (a beneficio di oltre la metà della popolazione di Santarcangelo, per una spesa di circa 2 milioni di euro) e gli interventi sulle linee di via Franklin, Fleming, Da Vinci, Balduccia e Bionda; la messa in sicurezza contro il dissesto idrogeologico in via Trasversale Marecchia (140mila euro); il rafforzamento degli argini del fiume Uso nella zona di via Palazzina (150mila euro); i lavori di consolidamento del movimento franoso e degli argini dei canali a Sant’Ermete (120mila euro), quelli al canale consortile di Montalbano e al ponte di Bailey a San Vito (dotato ora anche di nuove paratie antiallagamento). Ancora, il ponticello stradale e il consolidamento degli argini del canale in via Savina (75mila euro) a cui si aggiungerà presto anche quello in via Zanni (100mila euro). È iniziata da qualche settimana, dopo un lungo lavoro in collaborazione con i privati, anche la realizzazione del nuovo tratto del Rio Roveto per un importo di 219mila euro mentre a breve partirà il cantiere per la vasca di laminazione a Santa Giustina che eviterà gli allagamenti della frazione. Per via della Pace, infine, è programmato un intervento di 250mila euro di adeguamento della rete fognaria. In sintesi, oltre 5milioni di euro sono stati impiegati nel corso di cinque anni in questi e tanti altri piccoli interventi, che spesso non si vedono ma sono di estrema importanza. Senza contare tutti gli interventi quotidiani di manutenzione ordinaria di fossi e canali e quelli sulle grotte pubbliche e private.

Ma ovviamente non ci fermiamo: il territorio sarà la parola chiave delle nostre azioni future di governo. Quando parliamo di sicurezza, parliamo anche di prevenzione alle criticità idrauliche e idrogeologiche, obiettivo che vogliamo portare avanti tutelando e rigenerando il nostro territorio. Con le manutenzioni ordinarie e straordinarie, secondo priorità basate anche sulla relazione tecnica che mappa le criticità della città elaborata nel precedente mandato; con la riqualificazione e rigenerazione degli ambienti naturali (in particolare delle aste fluviali); con una pianificazione urbanistica che tuteli e valorizzi il territorio; con una stretta collaborazione con gli agricoltori, veri e propri custodi del paesaggio e delle aree rurali; con un Piano del Verde e di riforestazione urbana in grado non solo di ridurre l’inquinamento ma anche di prevenire episodi di criticità; con una attenta attività di monitoraggio e collaborazione con gli enti deputati alla cura, manutenzione e controllo del territorio come l’ex Servizio Tecnico di Bacino, il Consorzio di Bonifica, la Protezione Civile.