Domenica 19 Maggio15:55:37
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

A Perticara presentata l'autobiografia del novantenne minatore Antonio Valenti

'Il nodo nella scarpa' racconta la vita del minatore, emigrato in Belgio

Attualità Novafeltria | 18:54 - 12 Maggio 2019 Da sin. Valter Valenti, Bruno Ronconi, Antonio Valenti, Cesare Bianchi e il sindaco Stefano Zanchini Da sin. Valter Valenti, Bruno Ronconi, Antonio Valenti, Cesare Bianchi e il sindaco Stefano Zanchini.

La vita del minatore Antonio Valenti, nato il 6 settembre 1929 a San Gianni (piccola frazione di Sestino), prima emigrato in Belgio per lavorare nelle miniere di carbone e poi tornato in Valmarecchia, è stata raccontata nel libro "Il nodo nella scarpa", autobiografia pubblicata da Edizioni il Ponte. La presentazione è avvenuta domenica 12 maggio al museo Sulphur di Perticara, alla presenza dell'autore, che oggi vive a Villa Verucchio, e del figlio Walter. A fare gli onori di casa il presidente della pro loco Cesare Bianchi e il Presidente dell'Unione Minatori Valmarecchia, Bruno Ronconi. Presente anche il sindaco Stefano Zanchini che ha introdotto la conferenza di presentazione de "Il nodo della scarpa". "Ringrazio l’Autore Antonio Valenti e il figlio Valter per aver scelto il nostro Museo per la presentazione di questo volume", spiega Cesare Bianchi. "Noi della Proloco siamo lusingati di aver ospitato in questo luogo questo evento, perché per i perticaresi è ricco di storia e di memorie. Siamo orgogliosi di ricordare tutti i Minatori che hanno lavorato nella nostra miniera di Zolfo la più grande d’Europa chiusa nel 1964", conclude il presidente della pro loco.

A Perticara presentata l'autobiografia del novantenne minatore Antonio Valenti - Foto 1
A Perticara presentata l'autobiografia del novantenne minatore Antonio Valenti - Foto 2
A Perticara presentata l'autobiografia del novantenne minatore Antonio Valenti - Foto 3