Luned 20 Maggio11:41:59
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Mette il gps nell'auto dell'ex moglie per seguire i suoi spostamenti: denunciato per stalking

All'uomo, un 56enne residente a Santarcangelo, è stato imposto il divieto di avvicinamento

Cronaca Santarcangelo di Romagna | 18:01 - 11 Maggio 2019 Gps sotto l'automobile (foto di repertorio) Gps sotto l'automobile (foto di repertorio).

Il divieto di avvicinamento all'ex moglie e alla scuola del figlio di questa è stato notificato dalla Squadra Mobile di Rimini ad un 56enne originario di Fabriano (Ancona) residente a Santarcangelo di Romagna. Il provvedimento, chiesto dal sostituto procuratore, Davide Ercolani e ordinato dal Gip del Tribunale di Rimini, Benedetta Vitolo arriva in seguito alle indagini, scattate dopo denuncia della donna, per stalking e maltrattamento nei confronti dell'ex marito. L'uomo, dopo anni di vessazioni e botte alla moglie, era arrivato a posizionare un Gps sotto l'auto dell'ex e a tamponarla di proposito dopo un inseguimento. Durante gli anni della convivenza le impediva di andare a trovare i genitori, accompagnare il figlio a scuola e la costringeva a mettere il vivavoce ad ogni telefonata cui rispondeva. Il giudice quindi ha stabilito che il 56enne dovrà mantenersi ad una distanza di 500 metri da ogni luogo frequentato dall'ex moglie.