Luned 15 Luglio22:46:46
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Scultura imbrattata: arriva sedicente esorcista riminese, contestato

L'uomo, ex concorrente dell'Isola dei famosi, è conosciuto come militante di estrema destra

Cronaca Rimini | 17:13 - 09 Maggio 2019 Davide Fabbri, si è definito 'diacono e membro della Milizia di San Michele Arcangelo' Davide Fabbri, si è definito 'diacono e membro della Milizia di San Michele Arcangelo'.

Giovedì mattina, a poche ore dal raid vandalico notturno con il quale è stata imbrattata di letame la fontana scolpita da Luigi Ontani, a Vergato è arrivato un sedicente esorcista per quella che era stata annunciata come una iniziativa di preghiera. Si tratta del riminese Davide Fabbri, che si è definito 'diacono e membro della Milizia di San Michele Arcangelo'. L'uomo, ex concorrente dell'Isola dei famosi, è conosciuto come militante di estrema destra e recentemente è stato condannato a sei mesi per apologia di fascismo, dopo avere affisso a Rimini manifesti con il volto di Mussolini, del quale in passato ha sostenuto di essere pronipote. A Vergato si è presentato con una Bibbia in mano e ha cominciato a leggere alcuni versi contro le presenze sataniche rappresentate dalla statua, che ha fatto scalpore, in quanto rappresenta un fauno con il pene eretto (il Fauno rappresenta il fiume Reno, il bambino sulle sue spalle il torrente Vergatello, il tritone l'Appennino: un'opera che simboleggia il territorio). Lo show di Fabbri si è svolto davanti a circa 200 cittadini del paese, che hanno intonato cori di scherno ('scemo'). C'è stato anche un breve battibecco con il sindaco del paese, Massimo Gnudi, che gli ha detto: "Faccia quello che crede ma sappia che Vergato non la vuole".