Marted́ 23 Luglio12:27:13
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Non risponde alle chiamate della fidanzata: trovato morto a 56 anni

Sul corpo non vi era nessun segno di violenza. I vigili del fuoco hanno forzato la porta dell’abitazione

Cronaca Riccione | 09:19 - 09 Maggio 2019 Vigili del fuoco e Carabinieri, foto di repertorio Vigili del fuoco e Carabinieri, foto di repertorio.

Martedì 7 maggio i vigili del fuoco sono entrati in una abitazione di Riccione dove all'interno hanno trovato privo di vita un 56enne, conosciuto per avere svolto attività lavorative in passato nel mondo della notte e nelle palestre. La richiesta d’intervento era stata lanciata dalla fidanzata, preoccupata perché da più ore non rispondeva al telefono.

Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 che hanno certificato il decesso per cause in corso di accertamento. Sono intervenuti i Carabinieri del comando di Riccione per i rilievi di legge. Pare esclusa per il 56enne la morte violenta: il corpo non presentava segni di aggressione, come tentativi di effrazione alle finestre, protette, tra l’altro, da inferriate. A chiarire le cause sarà la disposta autopsia sulla salma.