Mercoled 22 Maggio10:30:23
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Bimbi non vaccinati, Comune di Rimini al lavoro per rendere stabili le sanzioni

Al momento sono applicate per un'ordinanza che rimarrà in vigore fino al 30 giugno 2019

Attualità Rimini | 13:27 - 08 Maggio 2019 Bambino sottoposto a vaccinazione (foto di repertorio) Bambino sottoposto a vaccinazione (foto di repertorio).

La I Commissione consiliare ha approvato all'unanimità l’integrazione al Regolamento per la definizione delle sanzioni relative alla gestione dei servizi ricreativi ed educativi per la prima infanzia 0/6 anni: le sanzioni per le famiglie inottemperanti agli obblighi vaccinali, che in questo momento si applicano (50 euro al giorno per ogni giorno di frequenza scolastica per gli alunni non in regola) fino al 30 giugno per un'ordinanza contigibile e urgente firmata dal sindaco di Rimini Andrea Gnassi, ma che l'amministrazione comunale vuole rendere strutturali e stabili. La parola passa ora al Consiglio Comunale per l'approvazione delle modifiche.

Nel corso della discussione si è evidenziato come esistano rischi specifici connessi alla frequenza a servizi educativi per l’infanzia ed a scuole dell’infanzia da parte di bambini non in regola con gli obblighi vaccinali, in particolare per bambini troppo piccoli per essere vaccinati (in primis per il morbillo), i bambini e gli adulti che non si sono potuti vaccinare (perché sono sottoposti a terapie che deprimono il loro sistema immune), i bambini e gli adulti che, colpiti da malattie autoimmuni o da altre patologie che richiedono una profonda immunosoppressione per la loro terapia, hanno perso  l’immunità in precedenza acquisita.