Mercoled 22 Maggio09:53:43
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Incidente in moto per una buca, sospeso il maxi risarcimento dovuto dal Comune di Coriano

La corte d'appello ha sospeso l'esecutività della sentenza, a gennaio 2020 si entrerà nel giudizio in merito sulla nullità della sentenza

Attualità Coriano | 12:26 - 08 Maggio 2019 Coriano, piazza del comune Coriano, piazza del comune.

La corte d'appello di Bologna ha sospeso l'esecutività della sentenza riguardante il risarcimento di 400.000 euro dovuto dal Comune di Coriano a un cittadino sammarinese 58enne, invalido permanente al 36% dopo la caduta in moto a causa di una ruota incastrata in una buca, all'incrocio tra le vie Primo Maggio e Largo Castello. L'amministrazione comunale ha lamentato l'invalidità della notifica dell'atto introduttivo del giudizio. La sentenza di primo grado non è stata impugnata dall'amministrazione in appello, nei termini consentiti dalla legge, diventando pienamente esecutiva, ma il legale Marco Perrone ha presentato ricorso per chiedere la nullità della stessa, per questo vizio di notifica. La corte d'appello ha così sospeso l'esecutività della sentenza, ma entrerà nel merito a partire dal gennaio 2020. Nel caso in cui il giudice non dovesse accogliere il ricorso per nullità proposto dall'amministrazione, il Comune di Coriano sarà costretto a pagare i 400.000 euro al 58enne sammarinese.