Domenica 21 Luglio11:17:52
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini, il 1 Giugno la "Urban Obstacle Race". Un’occasione per parlare di diabete

L’associazione Diabete Romagna sarà Partner Ufficiale della manifestazione

Sanità Rimini | 10:36 - 06 Maggio 2019 Andrea, atleta con diabete Andrea, atleta con diabete.

Diabete Romagna Charity Partner di Virgin Active Urban Obstacle Race: insieme perché il diabete non sia d’ostacolo alla vita di nessuno
Si terrà l’1 giugno 2019 a Rimini la Virgin Active Urban Obstacle Race organizzata da RCS Sports & Events/RCS Active Team in collaborazione con MOAB: l’unica corsa a ostacoli del panorama italiano, ispirata al functional training che vede quest’anno l’associazione Diabete Romagna coinvolta attivamente come Charity Partner Ufficiale. Un’occasione preziosa per parlare di diabete con positività all’interno di un evento sportivo che coinvolge ragazzi, giovani ed adulti all’insegna del benessere e dell’attività fisica.
"Il diabete mi è stato diagnosticato a 15 anni. Bevevo di continuo acqua, non facevo che bere..anche 6 litri al giorno, fino a che non ho fatto le analisi del sangue e mi dissero di questa malattia che per me era totalmente sconosciuta. Sono riuscito ad integrare il diabete con lo sport e ho notato come può migliorare la condizione della persona con diabete. L'allenamento fa molto bene a chi ha il diabete, la vita attiva è molto importante: significa che io posso fare un bell'allenamento ogni giorno e ridurre quindi l'insulina. Ridurla vuol dire fare meno punture.. e chi non ha paura degli aghi, delle punture? soprattutto quando si è giovani!"
Queste parole di Andrea, volontario dell’ass. Diabete Romagna, spiegano meglio di tante altre parole cosa significa scontrarsi con il diabete da giovani, ma anche quanto sia importante fare sport e rimanere attivi e positivi.
Il Diabete è una malattia che si nasconde e vive nel silenzio della solitudine, molto diffusa, ma conosciuta spesso in maniera superficiale. E’ una malattia cronica caratterizzata dall’aumento della glicemia e del rischio di sviluppare complicanze croniche invalidanti e a carattere sistemico. Può colpire chiunque e ne è affetto più del 5% della popolazione italiana, di questi circa l’ 1,8% ha il diabete ma non sa di averlo. È una malattia subdola, che non sempre si può prevenire e che può portare a gravissime complicanze a vista, arti, reni, cervello e cuore. Per questo va tenuta costantemente sotto controllo. 
L'Associazione Diabete Romagna rappresenta circa 78.000 persone con diabete nella sola Romagna ma si impegna ogni giorno per dar voce alle 250.000 persone in Emilia Romagna e ai quasi 5 milioni di persone che in Italia convivono quotidianamente con misurazioni di glicemie e iniezioni di insulina.
Diabete Romagna vuol far uscire allo scoperto i veri ostacoli che incontra chi vive questa malattia tutti giorni e lavora quotidianamente per migliorare la qualità della vita delle persone con Diabete: bambini, adolescenti, mamme in dolce attesa, adulti e anziani. Diabete Romagna crede nell’importanza della prevenzione e si adopera per diffondere sani stili di vita. Il cuore dell’associazione sono i suoi volontari, molti con diabete o familiari di persone con diabete, che mettono a disposizione dell’associazione il loro tempo e si impegnano per costruire un futuro in cui il diabete non abbia potere di decidere della vita di nessuno. 
Le iniziative dell’associazione sono dedicate alla prevenzione, alla diagnosi precoce, al trattamento e alla buona gestione, con la finalità di sensibilizzare la popolazione alla malattia, di prevenirne, ove possibile, la comparsa, e di sostenere i bambini e gli adulti con diabete nella gestione quotidiana della patologia per evitare l’insorgere delle sue pericolose complicanze.
Per questo l’associazione finanzia dietisti, psicologi, podologi insieme al primo progetto in Italia di assistenza medica domiciliare gratuita per persone con diabete non autosufficienti. Per prevenire le complicanze legate al diabete e per migliorare la qualità di vita delle persone con diabete, l'associazione in collaborazione con Diabetes Marathon A.s.d. , ha attivato i corsi di attività motoria Diabetes Marathon Gym. Realizza inoltre ogni anno Campi Scuola Formativi per le famiglie di bambini con diabete, molto importanti dal punto di vista formativo ma anche un grande supporto relazionale che permette di mettere in rete le famiglie del territorio e di favorire nuove relazioni di amicizia e di sostegno.
La partenza della Virgin Active Urban Obstacle Race è prevista alle ore 18:00 dal Ponte di Tiberio, dove sarà allestito anche il Villaggio, con attività, musica e animazione già dalle prime ore del pomeriggio, e dove sarà presente con un punto informativo Diabete Romagna con i suoi volontari, pronti ad accogliere tutti gli interessati per dare informazioni su prevenzione e gestione del diabete e con la possibilità di donare per i progetti dedicati ai bambini e gli adulti con diabete del territorio. Per diventare volontario Diabete Romagna partendo proprio da questa iniziativa si può contattare il 3881613262, o scrivere a info@diabetromagna.it 
I runner saranno coinvolti in una corsa di 7 chilometri caratterizzata da 10 ostacoli, tutti riconducibili al landscape urbano, e parte integrante del percorso.
Tutti coloro che si iscrivono alla Virgin Active Urban Obstacle Race possono donare 2€ o 5€ all’iscrizione e realizzare con noi un mondo in cui il diabete non sia d'ostacolo alla vita di nessuno!

Per iscriversi alla corsa e donare clicca QUI