Mercoledý 26 Giugno21:01:30
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Guerrina Piscaglia, il legale della famiglia: 'il corpo forse dato in pasto agli animali'

L'avvocato Francesca Faggiotto, intervistata dall'Unione Sarda ha sottolineato: 'silenzio dal Vescovo e dal Papa'

Attualità Novafeltria | 18:41 - 04 Maggio 2019 Padre Graziano e Guerrina Piscaglia Padre Graziano e Guerrina Piscaglia.

Il corpo di Guerrina dato in pasto agli animali, o forse murato, dall'omicida. Non si conosce il destino delle spoglie della donna, originaria di Novafeltria, scomparsa da Ca Raffaello il 1 maggio del 2014. L'avvocato della famglia Alessandrini (il marito Mirco e il figlio Lorenzo), Francesca Faggiotto, formula queste ipotesi in un'intervista rilasciata al portale Unione Sarda. In sede processuale, il religioso congolese Gratien Alabi è stato condannato a 25 anni di carcere. In merito, l'avvocato Faggiotto non pronuncia mai il nome del sacerdote, ma ricorda: "Tre gradi di giudizio hanno descritto esattamente quello che è accaduto, non vi sono più dubbi o punti oscuri". La famiglia Alessandrini, per voce dell'avvocato, lamenta un silenzio assordante da parte della Chiesa: "Il Vescovo è venuto in visita pastorale, alla funzione hanno partecipato Mirco e la sua famiglia ma non una parola, non un gesto, non uno sguardo". E' stata chiesta anche un'udienza privata a Papa Francesco, ma non c'è stato alcun riscontro.  L'avvocato Faggiotto ha inoltre rimarcato che "Le responsabilità sono state ben delineate": "mi piacerebbe sapere se, per caso, ci fosse stato qualcuno a conoscenza dei fatti che non ha mai parlato".